03 luglio 2017

Scusi, chi ha fatto palo? Fantozzi e lo sport, le scene più divertenti

print-icon
cop

Calcio, ciclismo, canottaggio, tennis, sci: Paolo Villaggio ha utilizzato nei suoi film lo sport per far ridere intere generazioni. Ecco alcune delle scene più esilaranti del Ragioniere più famoso d’Italia

“Scusi, chi ha fatto palo?”. “Batti lei!”. “La Coppa Cobram”. Senza scomodare Ejzenstejn e la sua Corazzata Potëmkin, sono centinaia le citazioni divenute di uso comune grazie ai libri e ai film di Paolo Villaggio, alias il Ragionier Fantozzi, che ha cresciuto più generazioni a pane e sorrisi. La sua scomparsa, annunciata dalla figlia Elisabetta, è stata ricordata già dalle prime ore della mattinata dalla Sampdoria, di cui era grande tifoso, che su Twitter lo ha omaggiato al pari del Presidente Massimo Ferrero e di Roberto Mancini, che ha postato una foto insieme a Villaggio e a Gianluca Vialli, suo 'gemello del gol' ai tempi dello storico scudetto del 1991. In lutto anche l'altra metà della Lanterna, quel Genoa che è stato un importante rivale calcistico e argomento di sfottò con un suo grande amico d’infanzia, Fabrizio De Andrè. Villaggio ha sempre introdotto nelle sue produzioni artistiche lo sport. Nato a Genova nel 1932, ha raccontato un pezzo della società italiana attraverso un umorismo cinico ma alla portata di tutta la famiglia. Calcio, tennis, biliardo, sci, ciclismo, canottaggio: ironia e sfortuna, andavano a braccetto con il Ragioniere più famoso d’Italia, spesso impegnato in vicende legate allo sport. Ecco alcune delle scene indimenticabili, tratte dai vari film cult di Fantozzi.

“Scusi, chi ha fatto palo?”

Qualificazioni per la Coppa del Mondo, Italia-Inghilterra. Fantozzi si prepara alla partita dell’anno: calze, mutande, vestagliona di flanella, frittatona di cipolla, birra gelata e rutto libero. Quando il grande capo lo richiama all’ordine per il cineforum aziendale, il Ragioniere si affida alla radio e alla voce di Nando Martellini. La tentazione di vedere il match però è troppo grande, specie quando l’Italia colpisce un clamoroso palo… 

"Frittatona di cipolle e..."

“L’Italia stava vincendo 20-0 con gol di testa di Zoff…”

Fantozzi, dopo attenta perquisizione all’ingresso del cinema, è costretto insieme a tutti i suoi colleghi ad assistere alla Corazzata Potëmkin. In sala, però, l’attenzione è tutta per il match fra Italia e Inghilterra. A un certo punto, le voci che si rincorrono all’interno del cinema diventano incontrollate…

La Coppa Cobram di ciclismo

Il nuovo capo è un super appassionato di ciclismo e obbliga i dipendenti a partecipare alla 1° Coppa Cobram. Tra bombe dopanti, uscite di strada e un disastroso bollettino di guerra, Fantozzi tenta di finire vivo la corsa… 

Fantozzi e il ciclismo...

“Allora ragioniere, che fa? Batti? Batti lei!”

Fantozzi e Filini decidono di giocare a tennis nella domenica più rigida dell’anno, dalle 6 alle 7 del mattino. Dotati di un abbigliamento tecnico ben lontano da quello di Federer e Nadal, i due improvvisano un match dove non mancano i colpi di scena e dove i congiuntivi la fanno da padrone...

Fantozzi e il tennis...

Scapoli-Ammogliati e la nuvola di Fantozzi

Un grande classico del secolo scorso, il match fra scapoli (in maglia rossonera, guidati da Calboni, l’irresistibile single del gruppo) e ammogliati. Fa la sua comparsa la famigerata nuvola, che trasforma il campetto di periferia in un lago. In aiuto di Fantozzi e dei suoi colleghi, arriva anche la visione di San Pietro sulla traversa della porta…

La partita del secolo...

Italia-Scozia: “Win the best!”

Fantozzi e Filini marinano il lavoro per assistere al match amichevole tra Italia e Scozia. I due si ritrovano su un bus di tifosi azzurri che si scontra con gli hooligans britannici. Altro che “godersi una magnifica giornata di sole e di sport” (cit. Filini)….

Fantozzi e la Maratona: “Abbiamo pareggiato…”

Fantozzi viene inviato “volontario” ad Atene, dove deve comunicare che la battaglia di Maratona è vinta. I 42 km (e 195 metri) sono lunghi e faticosi, tanto che il soldato, arrivato a destinazione, non ricorda più come è finita la battaglia…

Le Olimpiadi aziendali: l’ufficio sinistri

Il nuovo Mega Direttore Naturale del personale è un grande appassionato di sport e decide di istituire le Olimpiadi aziendali. Le squadre? Ufficio bustarelle e raccomandazioni, Ufficio furti e ricatti e Ufficio sinistri. Tra lancio del martello, sprint e salto con l’asta, Fantozzi dimostra di non essere un super atleta…

La Coppa Balabam di canotaggio

Fantozzi è costretto a partecipare all’inaugurazione del nuovo circolo canottieri di Roma dedicato al nuovo capoufficio, il Duca Balabam. Nella regata sul Tevere, il due senza con il ragionier Filini finisce davvero male… 

Fantozzi vs Conte Catellani: “Questa è classe, cogli….”

Per tentare di fare carriera, Fantozzi decide di accettare la sfida a biliardo del suo nuovo capo, il Conte Catellani, con l'obiettivo di perdere. Per una volta, però, il Ragioniere viene punto nell’orgoglio e mette in mostra incredibili doti sul tappeto verde…

“Io sono stato azzurro di sci!”

Costretto a risarcire la signorina Silvani dopo aver dato in pasto il suo cane in un ristorante giapponese, Fantozzi va a Courmayeur con l’amata collega e con il geometra Calboni. Per fare colpo sulla Silvani, il Ragioniere si inventa un passato nella valanga azzurra… 

Lo sci nautico a Capri

Fantozzi è in fuga d’amore con la signorina Silvani a Capri. Per impressionarla, decide di darsi agli sport estremi. Il risultato, però, non è quello sperato…

I PIU' VISTI DI OGGI