user
25 aprile 2018

Olympiakos, simulazione comica di Marko Marin: finge una spinta dell'arbitro. IL VIDEO

print-icon

È successo nell'ultimo turno del campionato greco nella partita persa 1-0 sul campo dell’Apollon Smyrnis. Richiesto al 90' un calcio di rigore, non concesso dall'arbitro. Proteste e spintoni, poi il clamoroso svenimento di Marin per un'inesistente spinta. Un caso simile in Sudamerica qualche tempo fa...

FINGE DI ESSERE AGGREDITO DALL'ARBITRO

CALCIO ESTERO, TUTTE LE NOTIZIE

Alcuni se lo ricordano ai tempi della Fiorentina, ma probabilmente solo i tifosi dotati di buona memoria. Marko Marin, fantasista o ala d’attacco, oltre che eterna promessa del calcio europeo. Il tedesco in viola giocò appena quattro partite in sei mesi in toscana, e mai una presenza in Serie A. Prima ancora il Werder Brema, poi il fallimento nel Chelsea dove la sua carriera non decollò mai. Dunque un giro per i campionati europei: Siviglia, Anderlecht, Trabzonspor e, dal 2016, l’Olympiakos in Grecia, dove sembra aver trovato la propria dimensione con già un campionato messo nel proprio personale palmares (nel 2017). Quella di quest’anno è stata però una stagione diversa, affrontata sì da campioni in carica, ma senza la conferma del titolo, dopo sette anni di successi ininterrotti. Nell’ultima partita disputata, persa 1-0 sul campo dell’Apollon Smyrnis (quartultimo in classifica), proprio Marko Marin si è reso inoltre protagonista di una clamorosa simulazione, niente poco di meno che nei confronti dell’arbitro del match Alexandros Katsikogiannis.

Il precedente

Un episodio simile si era già verificato qualche mese fa, durante la sfida di Copa Sudamericana tra San José e Nacional. Quel giorno il portiere degli ecuadoriani Johan Padilla, appena ammonito per eccessiva perdita di tempo, finse di essere stato aggredito dall’arbitro. Praticamente uno svenimento in piena regola, dopo che il direttore di gara lo aveva appena sfiorato sulla spalla. Ebbene, Padilla sembra aver fatto scuola, e Marin ha evidentemente deciso di imitarne le gesta. All’ultimo minuto della partita del campionato greco, ecco una mischia in area con l’Olympiakos alla caccia del pari, e un presunto fallo di mano da rigore reclamato dagli ospiti. Nulla da fare, per Katsikogiannis è solo calcio d’angolo, e le proteste sono furiose. Il replay rallentato, e in primo piano, della simulazione di Marin è ai limiti del comico: l’arbitro appoggia semplicemente la mano sul petto dell’ex Werder per placare le proteste, e lui - clamorosamente - sviene a terra con tanto di espressione devastata. La reazione del capitano della squadra, Omar Elabdellaoui, è tutta un programma: guarda Marin cadere al suolo e non si preoccupa nemmeno di aiutarlo, talmente è palese la simulazione. Marin verrà dunque anche ammonito dal direttore di gara.

I video più curiosi dal mondo dello sport

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi