07 gennaio 2017

Owen: "Io ingrassato? Lo pensavo, ma Ronaldo..."

print-icon
Michael Owen - Manchester United

Michael Owen, ex attaccante del Manchester United (Getty)

I due ex compagni si sono ritrovati al Bernabeu per celebrare CR7 e il suo ultimo Pallone d'Oro. E sui social parte la battuta...

Quando si parla del "Fenomeno" si pensa sempre ai suoi anni migliori: Barcellona, Inter, Real Madrid. Quel Mondiale del 2002 vinto da protagonista col Brasile. "Fenomeno" Ronaldo, lui sì. Nel 2011 il ritirodopo l'ultima tappa al Corinthians. Qualche mese dopo, infine, un'amichevole con la Selecao per dare l'addio al calcio. Irriconoscibile. Sovrappeso, lento, vittima di quell'ipotiroidismo che ne ha condizionato le ultime stagioni. Giorni difficili, ma stavolta è tutto passato. Ora il "Fenomeno" sta bene ed oggi è tornato al Bernabeu, affiancando "l'altro Ronaldo". Cristiano sì, fresco vincitore del suo quarto pallone d'oro da protagonista. 

La battuta dell'ex - Prima la festa e poi il 5-0 al Granada (in gol anche CR7). Nel pre-match, tutti gli altri Balon d'Or del Real Madrid lo hanno accompagnato sul campo: c'erano Figo, Kopa, i videomessaggi di Kakà e Fabio Cannavaro, lo stesso Ronaldo e infine Michael Owen (pallone d'oro nel 2001). Ormai ex giocatore, ritirato nel 2013 dopo l'ultima esperienza allo Stoke City. Sorrisi, risate, i due hanno giocato insieme nella stagione 2004/05 e si sono ritrovati per l'occasione. Poi, però, Michael ha postato una foto su twitter, simpatica e d'effetto. Con l'inglese pronto a scherzare sulle condizioni dell'ex Inter: "Pensavo di aver messo su qualche chilo, poi ho visto il mio ex compagno Ronnie!". Battuta di Michael. Stilettata tranquilla, in ricordo dei vecchi tempi e degli anni che passano. Ma sotto quei chili "di troppo" ci son circa 600 reti e tanti trofei. Non male davvero, la battuta ci può stare. 

LA LIGA 2016-2017

Tutti i siti Sky