26 gennaio 2017

Maradona: "Messi? Mai visto nulla di simile"

print-icon
messi_maradona_getty

Diego Armando Maradona e Lionel Messi, insieme durante il mondiale del 2010 (Getty)

L’ex numero 10 dell’Argentina si è schierato dalla parte dell’attuale attaccante dell’albiceleste e del Barça: "Non tollero che il valore di Leo non venga riconosciuto solo perché non ha vinto un Mondiale"

Argentini, campioni e vincenti. El Diez e il suo successore designato, Diego Armando Maradona e Lionel Messi; da anni accostati l’uno all’altro, spesso paragonati per le giocate mostrate in campo o per i trofei vinti. Sempre legati. E se c’è chi come Ruud Gullit crede che in realtà i due calciatori non siano paragonabili, altri sostengono che l’attuale numero dieci del Barcellona oggi sia addirittura meglio dell’ex calciatore del Napoli. Opinioni e pareri che fanno discutere tutti gli amanti del calcio.

Nelle scorse settimane era stato lo stesso Maradona a parlare del giocatore nato a Rosario durante la sua visita in Italia, sul palco della Hall Of Fame della FIGC a Firenze. "Messi, Dybala e Higuain sono tre grandissimi giocatori - aveva detto - ma totalmente diversi. Leo credo sia il migliore di tutti e tre, quando ha la palla tra i piedi sa fare meglio di tutti. Paulo crescerà e Gonzalo continuerà a fare gol, ma non è della categoria degli altri due; con la palla tra i piedi lui la tiene solo così così. Dico quello che vedo". Nel corso di una intervista a TyC Sports, l’ex attaccante del Napoli è tornato ancora a parlare di quello che per molti è il suo unico erede.

"In 56 anni non ho mai visto nessuno uguale a Leo - ha detto Maradona, che Messi lo ha anche allenato durante le gare di preparazione per il mondiale in Sudafrica del 2010 e nella stessa competizione - non tollero che il suo valore non gli venga riconosciuto solo perché non ha vinto un Mondiale". Un rapporto complesso quello di Messi con l’Albiceleste: nelle ultime tre competizioni il calciatore blaugrana ha fallito il successo in finale - per due volte in Copa America e anche nel mondiale brasiliano del 2014. La scorsa estate Leo, deluso per l’ennesima coppa persa, aveva anche deciso di terminare la sua storia con la maglia dell’Argentina. Prima di ripensarci e tornare in campo per guidare la sua Nazionale alla conquista del prossimo torneo in programma nel 2018. La 10 dell’Argentina è ancora sua e Messi può sempre contare sul sostegno di un tifoso speciale, che con quella maglia è riuscito a vincere la coppa in Messico nel 1986.

LA LIGA 2016-2017

Tutti i siti Sky