14 aprile 2017

Football Leaks: CR7 avrebbe violentato una ragazza

print-icon
ron

Cristiano Ronaldo, attaccante del Real Madrid (foto getty)

Secondo l’inchiesta Football Leaks l’attaccante avrebbe violentato una ragazza a Los Angeles nel 2009 e avrebbe pagato la vittima per chiudere la vicenda in tribunale. Il quotidiano tedesco Der Spiegel sostiene di conoscere il nome della donna, ma lo staff del portoghese smentisce tutto

Cristiano Ronaldo finisce nella bufera. L’attaccante del Real Madrid è stato preso di mira da Football Leaks, l’inchiesta internazionale che vuole smascherare il marcio che si nasconderebbe nel mondo del calcio. L’accusa è molto grave: secondo Football Leaks il portoghese sarebbe stato autore di violenza sessuale nei confronti di una donna a Las Vegas. L’episodio, stando a quanto riporta l’inchiesta, risale al 13 giugno 2009, nell’estate del trasferimento di Cristiano Ronaldo dal Manchester United al Real Madrid: secondo quanto risulta dai file dell’inchiesta, il portoghese avrebbe avuto rapporti sessuali con una ragazza contro la volontà della donna. Non solo: CR7 avrebbe anche pagato una 375mila dollari alla ragazza per chiudere la vicenda in tribunale, ricevendo un elenco delle persone a cui la vittima ha raccontato l’episodio.

La smentita di Ronaldo

Da parte di Cristiano Ronaldo è arrivata subito la smentita sull’episodio. Lo staff dell’attaccante nega per intero il racconto, inclusa la storia della transazione curata dall’avvocato portoghese Carlos Osorio nel 2010. Intanto il Der Spiegel, il principale quotidiano tedesco, sostiene di essere in possesso del nome della ragazza vittima delle presunte violenze da parte di Cristiano Ronaldo. È la seconda volta che CR7 viene accusato di violenze sessuali: nel 2005 due ragazze puntarono il dito contro l’attaccante, colpevole secondo loro di essere state violentate da Ronaldo e da un suo amico in una suite di Manchester. Dopo poche ore di colloquio con gli agenti di Scotland Yard, Cristiano fu rilasciato su cauzione.

LA LIGA 2016-2017

Tutti i siti Sky