23 aprile 2017

Barcellona, Luis Enrique: "Messi il più forte di sempre"

print-icon
bar

La festa nello spogliatoio del Barça (foto da Instagram Mascherano)

L'allenatore blaugrana elogia il suo 10, e scherza: "È determinante anche quando è a casa a cenare". Sulla vittoria allo scadere che riapre la Liga: "Mi sono appellato allo spirito di Sant Jordi (il patrono della Catalogna), non poteva finire meglio di così". Ennesima puntata di una stagione lunghissima per i blaugrana: "Sembra essere durata un lustro, tante ne abbiamo passate..."

Real Madrid-Barcellona, un Clasico… mai classico. Anche questa volta il match più spettacolare del pianeta non ha tradito le attese: 3-2 finale per i blaugrana, maturato al 92’ grazie al grande gol di Leo Messi, super protagonista della serata e arrivato a quota 500 gol tra i professionisti. “Sono molto contento per il rendimento della squadra, per la voglia che abbiamo messo in campo fino all’ultimo secondo”, ha detto Luis Enrique a fine partite. “Ci sono state diverse occasioni per andare in gol a favore di entrambe le squadre, potevano esserci mille risultati alla fine di una partita così”. E ancora: “Il ritmo è stato elevato in tutte le fasi della gara, è stato un match incontrollabile. Ora la lotta per la Liga sarà aperta fino alla fine del campionato: è stato un Clasico che ha messo in luce quali siano le identità di due grandi club come Real e Barcellona. Ora abbiamo bisogno che il nostro tifo ci aiuti, in tutte le partite da qui alla fine. Abbiamo passato talmente tante situazioni da inizio anno che la stagione sembra essere durata un lustro: il 2-2 (segnato da James al 86’, ndr) di stasera è stato una batosta terribile, ma ha dato il là alla nostra rimonta: non potevamo chiedere un finale più bello”. E poi una battuta su Saint Jordi, patrono della Catalogna: “Mi sono appellato al suo spirito, questa partita sarà ricordata per tanti anni dal pubblico di fede blaugrana. Sarà un Sant Jordi (si festeggia il 24 aprile) molto felice per tutta la Catalogna”.

"Messi il più forte di sempre"

Luis Enrique ha poi parlato di Messi, arrivato con la doppietta segnata al Bernabeu a quota 500 gol tra i professionisti: "È determinante anche quando è a casa a cenare", ha scherzato l'allenatore blaugrana. "È il miglior calciatore di tutti i tempi ed il fatto che abbia segnato così tante reti lo certifica. Il Barcellona è un club incredibile e Messi fa parte della sua storia". Ancora una battuta, poi sulla gara: "È stata una partita fra due grandi squadre che avrebbero potuto vincerla. Si è sentita un po' la fatica post-Champions e si è visto in che condizioni hanno finito la partita i calciatori. Segnare il 2-3 all'ultimo minuto ci dà un'importante iniezione di fiducia, siamo davvero felici per questa vittoria".

Grande Equipo!!!!

Un post condiviso da Javier Mascherano (@mascherano14) in data:

LA LIGA 2016-2017

Tutti i siti Sky