30 settembre 2017

Liga, Atletico fermato a Leganés. Siviglia secondo. Alaves, bene De Biasi

print-icon
sim

Diego Simeone (Getty)

In attesa di Barcellona e Real Madrid, in campo domenica contro Las Palmas ed Espanyol, la squadra di Simeone non va oltre lo 0-0. Il Siviglia degli ex Serie A Banega e Muriel si prende il secondo posto. Ottimo debutto di De Biasi con l'Alaves: Levante battuto 2-0

RISULTATI E CLASSIFICA

LEGANES-ATLETICO MADRID 0-0

L’Atletico Madrid contro la sua versione in miniatura. Il Leganés è squadra compatta, tignosa, allenata da quell’Asier Garitano che lo scorso anno ha vinto il Trofeo Miguel Muñoz, assegnato da Marca ai migliori tecnici delle prime due serie spagnole. L’anno pecedente l’aveva vinto proprio Simeone. Nel primo tempo ci sono (poche) occasioni per entrambe le squadre, ma nessuna viene concretizzata. Per l’Atletico non è una novità, essendo tornato negli spogliatoi senza segnare in 6 delle 7 partite di Liga finora giocate. Ma anche nel secondo tempo le cose non cambiano. E dopo aver inserito Torres, al 66’ El Cholo sostituisce sorprendentemente Griezmann con Vrsaljko. Se Leganés-Atletico finisce 0-0 – come lo scorso anno – merito è anche dei due portieri Oblak e Cuéllar, che devono superarsi per evitare le reti di El Zhar e Godìn. Dopo 3 vittorie di fila, interrotte dalla sconfitta di Champions col Chelsea, i colchoneros si fermano anche in Liga. E danno al Barcellona la possibilità di portarsi già a +6.

DEPORTIVO-GETAFE 2-1
54' Ndiaye (G), 66' Pérez (D), 87' Andone (D)

Vince in rimonta il Deportivo La Coruna. Dopo essere stati sorpresi da Ndiaye, molto freddo nello sterzare in area e calciare, il Depor pareggia con l'ex Arsenal Lucas Pérez e a 3 minuti dal termine trova la vittoria grazie all'opportunismo di Andone.

SIVIGLIA-MALAGA 2-0
68' Banega, 70' Muriel

Banega-Muriel ma non è Inter-Sampdoria. I due, che lo scorso anno calcavano i campi di Serie A, assicurano al Siviglia i 3 punti nel derby andaluso contro il Malaga. Il trequartista argentino sblocca il risultato dal dischetto, l'attaccante colombiano raddoppia al termine di una cavalcata solitaria partita da metà campo. I padroni di casa volano per qualche ora a -2 dal Barcellona e sono secondi. Ultima posizione per gli ospiti, finora capaci di ottenere un solo punto.

LEVANTE-ALAVES 0-2
33' El Haddadi, 81' Medrán

"Credo che avessero solo bisogno di un po’ di fortuna e fiducia in loro stessi". Gianni De Biasi non vuole prendersi troppi meriti per la vittoria sul campo del Levante del suo Alavés, sulla cui panchina l'ex ct dell'Albania esordiva proprio oggi. Eppure, dalle 6 partite di Liga precedentemnete disputate in questa stagione la formazione basca è sempre uscita sconfitta, subendo 10 reti. A far gioire l'italiano sono l'ex Barcellona Munir El Haddadi e la bellissima torsione di testa di Alvaro Medrán.

I PIU' VISTI DI OGGI