25 novembre 2017

Il Real batte il Malaga 3-2: decide Ronaldo. Atletico-Levante 5-0. Gol e highlights

print-icon

Il Real Madrid batte il Malaga e accorcia su Barcellona e Valencia, l'Atletico Madrid in trasferta supera agevolmente il Levante: finisce 5-0

LEVANTE-ATLETICO MADRID 0-5

5' aut. Rober Pier (L), 29' e 60' Gameiro (AM), 65' e 69' Griezmann (AM)

TABELLINO

Levante (4-2-3-1): Oier; Moore, Rober Pier, Chema, Tono; Doukoure, Campana (69' Mesa); Jason (52' Ivi), Bardhi, Morales (77' Garcia); Unal.

Atletico Madrid (4-4-2): Oblak; Thomas, Savic, Godin, Filipe Luis; Saul (73' Augusto), Gabi, Koke, Correa (66' Carrasco); Griezmann, Gameiro (69' Torres).

Ammoniti: Chema (L), Morales (L), Koke (AM)

L'Atletico Madrid non ha problemi a Valencia e ora può sperare che il Barcellona ne abbia di più. La squadra di Simeone vince 5-0 al Ciutat de Valencia, dove l'allenatore argentino non aveva grandi record. Altra buona notizia: si è sbloccato Griezmann, che non segnava da 7 mesi lontano da Madrid. L'autogol di Rober Pier ad inizio partita mette tutto in discesa per i Colchoneros, bravi poi a colpire l'avversario alla mezz'ora con Gameiro. Il Levante nel primo tempo ha modo di rendersi pericoloso in diverse circostanze, ma non riesce a trovare la soluzione vincente per battere Oblak. Nella ripresa la sfida dura 15 minuti: il 3-0 di Gameiro chiude definitivamente i conti. Al 65' arriva la rete di Griezmann e l'Atletico non accenna a fermarsi, 4 minuti dopo il francese realizza la sua personale doppietta. Nei minuti successivi arrivano altre potenziali occasioni, anche con il nuovo entrato Torres. Il risultato però resta sul 5-0, un segnale importante dopo la vittoria fondamentale in Champions League contro la Roma. L'Atletico arriva a 27 in classifica in Liga, condividendo il terzo posto con il Real Madrid. 

REAL MADRID-MALAGA 3-2

9' Benzema (RM), 18' Rolan (M), 21' Casemiro (RM), 58' Castro (M), 76' Ronaldo (RM)

Il Real Madrid non poteva sbagliare: per la classifica, per le ambizioni e per rimettersi in corsa in Liga, dopo un avvio di campionato criticato da molti. La squadra di Zidane ci riesce, con fatica, e batte il Malaga 3-2 grazie a un decisivo Cristiano Ronaldo che torna a provare l'emozione del gol. Gara positiva anche per Benzema che interrompe il suo digiuno casalingo più lungo da quando è al Real.

Primo Tempo

Buono l'approccio alla gara del Real Madrid che assedia e schiaccia il Malaga, sin dai primi minuti di gioco. I padroni di casa hanno voglia di centrare la vittoria e si propongono subito in attacco. Dopo il tentativo di Ronaldo che non prende bene le misure della porta avversaria, Benzema sblocca la partita al 9'. Apertura di Kroos, traversone di Marcelo, colpo di testa di Ronaldo che va a finire sulla traversa: Benzema si fa trovare pronto e spedisce la palla in rete, ancora con un colpo di testa da posizione molto ravvicinata. Così, il francese interrompe il suo digiuno casalingo più lungo da quando è al Real Madrid  (non ha segnato nelle ultime sette partite giocate al Bernabeu). Il Malaga si rende pericoloso al 16', sfruttando le indecisioni difensive dei padroni di casa, ma Recio non riesce a segnare. Il pareggio arriva al 18': errore di Kroos, sfruttato da Rolan che controlla bene la palla e confeziona il gol dell'1-1. Il Real Madrid si porta nuovamente in vantaggio al 21' con un colpo di testa di Casemiro che allunga il passo. Cattive notizie per Michel che è costretto a usare subito un cambio: esce Juankar per l’infortunio al ginocchio e al suo posto entra Baysse. Al 37' occasione per Cristiano Ronaldo che, servito da Vazquez, costringe Jimenez a una grande parata: ancora il portoghese, poi, colpisce la traversa. Nel finale arriva invece il pareggio del neo entrato Baysse, ma l'arbitro ferma tutto, fischiando il fallo in attacco su Carvajal.

Secondo Tempo

All'inizio del secondo tempo, un Malaga orgoglioso pareggia i conti e spaventa di nuovo il Real Madrid. Al 51' Kroos, assistito alla perfezione da Benzema, trova l'intervento decisivo del portiere ospite. E pochi minuti dopo, la squadra di Michel segna il 2-2. Merito di Castro che, con la complicità di Casilla, riaccende le speranze del Malaga. Il Real Madrid è sempre più nervoso, il Malaga prova a difendere quello che sarebbe un pareggio preziosissimo. Al 74' l'episodio chiave: Modric entra dalla panchina e conquista un calcio di rigore, dopo aver subito fallo da Hernandez. Cristiano Ronaldo si posiziona sul dischetto, trova la pronta parata di Jimenez, ma non sbaglia il tap-in. Rete decisiva del portoghese che torna al gol e trascina il Real Madrid alla vittoria.

TABELLINO

Real Madrid (4-3-3): Casilla; Carvajal, Varane, Vallejo, Marcelo; Kroos, Casemiro, Isco; L. Vazquez, Benzema, Ronaldo

Malaga (4-4-2): Jimenez; Rosales, Luis Hernandez, Diego Gonzalez, Juankar; Recio, Adrian, Keko, Chory Castro; Rolan, Penaranda

Liga 2017-2018: tutti i video

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

La Ligue 1 aderisce al VAR: sarà presente dal 2018

Volvo Ocean Race, Leg 3: ecco cosa sta succedendo

No Europa, no Balo. Il Nizza si prepara all'addio?

PSG, svaligiata casa Emery: refurtiva da 20.000 €

Toyota Hilux Invincible50, la versione celebrativa

Torino, recuperato Niang. Terapie per Ansaldi

Dybala col Bologna? Allegri e le scelte difficili

Ares Panther, il ritorno della Pantera

Genoa, sala video e allenamento

#GigioMollalo, i tifosi con Donnarumma su Twitter

WEC, Rebellion torna nel 2018 in LMP1

I PIU' VISTI DI OGGI