03 gennaio 2017

"Pronto? Sono Bolt", ma nessuno ci crede...

print-icon

Il campione olimpico giamaicano, intervenuto telefonicamente su Manchester United TV, non viene riconosciuto dalla conduttrice del programma, Mandy Henry: "Lei è davvero Usain Bolt?” Immediata la risposta dell’atleta: “Sono proprio io, come ve lo devo dire?"

Il 31 dicembre 2016 il Manchester United conquistava la sua quinta vittoria consecutiva in Premier League, battendo all’Old Trafford il Middlesbrough di Karanka con il punteggio di 2-1. La squadra di Josè Mourinho era andata sotto per 1-0 grazie al gol di LeadBitter al 67’. Il 2016 non sembrava chiudersi nel migliore dei modi per il Manchester United, fuori dalla zona Champions e distante diverse lunghezze dalla capolista Chelsea. Ma i botti di capodanno, i Red Devils, li hanno anticipati di qualche ora: nel giro di un minuto (tra l’85’ e l’86’), Martial e Pogba riuscirono nell’impresa di ribaltare il risultato: 2-1 e felice anno nuovo.

Il collegamento - Nel post partita, la diretta della consueta trasmissione su Manchester United Tv, in cui la linea telefonica è aperta a tutti i tifosi per raccogliere opinioni e pareri sulla partita appena conclusa.

L’ospite a sorpresa – Nel bel mezzo della trasmissione, un particolare tifoso dello United interviene telefonicamente, congratulandosi per la vittoria al cardiopalma contro il 'Boro'. La presentatrice del programma, Mandy Henry, introduce l’ascoltatore.

H: "Benvenuto a Usain Bolt dalla Giamaica. Ma un attimo: lei non è il vero Bolt, il famoso corridore, giusto?"

B: "Sono Usain Bolt, sono Usain Bolt: come ve lo devo dire?"

In studio, ovviamente, è calato il silenzio. A questo punto, Bolt ha continuato a parlare.

B: "I ragazzi sono stati fantastici. Hanno pressato con perseveranza. Senza mai mollare. E sono davvero orgoglioso di tifare United. Questa è stata una partita top."

La presentatrice della Tv inglese, ancora frastornata per non aver riconosciuto immediatamente il campione olimpico, ha concluso la telefonata nel seguente modo:

H: "Hai programmi per l’inizio del nuovo anno?".

B: "No, mi riposerò in Jamaica e sparerò qualche fuoco d’artificio".

H: "Molto bello, divertiti e grazie mille per la telefonata".

Un siparietto divertente, che rimarrà nella storia del programma di Manchester United Tv. Dopo la telefonata, infatti, Usain Bolt ha postato sul suo profilo Twitter il seguente messaggio:

Immediata la risposta della conduttrice, che ha invitato il giamaicano a richiamare il lunedì 2 gennaio nel post partita di West Ham-Manchester United.

PREMIER LEAGUE - I GOL

Tutti i siti Sky