16 aprile 2017

United-Chelsea 2-0, Mourinho riapre la Premier

print-icon
mou

Mourinho tende la mano a Conte alla fine della partita (Getty)

Rashford ed Herrera firmano il successo dei Red Devils che non perdono in casa dal derby di Manchester del 10 settembre 2016. I Blues restano primi in classifica ma vedono ridotto il loro vantaggio sul Tottenham (2°) a 4 punti

MANCHESTER UNITED-CHELSEA 2-0

7' Rashford, 49' Herrera

Il Manchester United ferma il Chelsea, la vendetta di Mourinho su Conte dopo il 4-0 subito all'andata con annesse polemiche nel finale per i gesti dell'allenatore del Chelsea verso il pubblico di Stamford Bridge. La capolista vede il suo vantaggio sul Tottenham (2°) ridursi da 7 a 4 dopo questo weekend di Pasqua. Le reti di Rashford ed Herrera portano i Red Devils a 60 punti, al 5° posto in classifica. La squadra di Mourinho non perde in casa dal 10 settembre 2016, dal derby contro il City. E, negli scontri diretti, vince per la prima volta dopo 13 partite contro il Chelsea. 

Rashford sblocca la partita

Pochi minuti prima del fischio di inizio Marcos Alonso è stato fermato da un virus intestinale. Assenza importante insieme a quella di Thibaut Courtois, out per un problema alla caviglia (a quanto pare rimediato giocando a basket in uno spot pubblicitario). Dopo 7 minuti il Manchester United passa in vantaggio: la rete è di Marcus Rashford, partito sul filo del fuorigioco. L’attaccante inglese classe 1997 è stato freddo nel tu per tu con Begovic, ma l'azione è viziata da un presunto fallo di mano a inizio azione di Ander Herrera che intercetta un passaggio di Hazard. Il Manchester United crea di più e, al 16’, Young ha l'occasione per il raddoppio, ma calcia fuori. Ci riprova al 29’: di nuovo, non riesce a inquadrare la porta. Al 42’ il Chelsea rischia l’autogol con Cahill: il difensore devia il tiro di Rashford ma la palle finisce sopra la traversa. Nei minuti di recupero l'unica azione pericolosa dei Blues: Diego Costa prova con un tiro da fuori area, ma la palla finisce larga sulla sinistra.

Herrera raddoppia e chiude

A inizio ripresa il colpo del ko: è Herrera a raddoppiare con un tiro al volo deviato che sorprende Begovic. Il Chelsea cerca di reagire, ma l'occasione più importante ce l'ha ancora la squadra di mourinho che, con Rushford 61',  colpisce dal limite l'esterno della rete. Un brivido su una occasione di Pedro e poi niente più. Per Conte è la 5^ sconfitta stagionale in campionato, la 2^ nelle ultime 4 giornate. La Premier è riaperta, la sfida col Tottenham è già lanciata. Sfida a distanza, ma nemmeno troppo. Perchè Conte e Pochettino si ritroveranno uno di fronte all'altro sabato prossimo, a Wembley, per la semifinale di FA Cup. 

Conte: "Dobbiamo rialzarci"

"Loro avevano più voglia di vincere la partita che è iniziata subito in salita con il gol di Rashdford - spiega Antonio Conte -. Dobbiamo prendere atto della sconfitta: in questi casi, la colpa è sempre dell'allenatore. Quest'anno siamo passati da situazioni peggiori e penso che dobbiamo essere bravi a ritrovare quell'entusiasmo che abbiamo sempre avuto. Dobbiamo ritrovare la voglia di compiere questo miracolo perché quest'anno stiamo facendo qualcosa di straordinario. Dobbiamo rialzarci. Questa Premier dovremo sudarcela fino alla fine".

PREMIER LEAGUE - I GOL

Tutti i siti Sky