14 ottobre 2017

Il Liverpool domina ma non segna, lo United resiste: finisce 0-0

print-icon

La squadra di Mou soffre per gran parte del match ad Anfield contro i Reds. De Gea salva il risultato nel primo tempo con un grande intervento su Matip. Lukaku spreca a tu per tu con Mignolet. Nella ripresa Emre Can fallisce una buona opportunità per portare in vantaggio la formazione di Klopp. Gli ospiti interrompono la striscia di 3 successi consecutivi. Non hai Sky? Guarda lo Sport che ami subito e senza contratto su NOW TV! Clicca qui

CLICCA QUI PER RIVIVERE IL MATCH

IL CITY TRAVOLGE LO STOKE, CONTE PERDE ANCORA

RISULTATI E CLASSIFICA

LIVERPOOL-MANCHESTER UNITED 0-0

Il Manchester United non perde mai. Neanche ad Anfield contro un Liverpool che domina per larghi tratti della partita mettendo alle corde la squadra di Mourinho. I Red Devils soffrono l’intensità e la velocità degli uomini d’attacco della squadra di Klopp e rischiano di andare sotto nel punteggio già nel primo tempo. De Gea salva il risultato con un piede sulla conclusione a botta sicura di Matip, Salah tenta di sbloccare la partita con paio di tiri ma non riesce a trovare il bersaglio grosso. Lo United risponde nel finale di prima frazione: ci prova Matic con una conclusione di esterno sinistro che va vicina all’incrocio dei pali e poi Lukaku spara addosso a Mignolet dopo l’uno-due con Martial. Il belga fallisce un rigore in movimento non riuscendo a raggiungere il record di 8 gol nelle prime 8 partite in Premier con la maglia dei Red Devils. La ripresa si apre con la deviazione aerea di Emre Can che non trova lo specchio della porta da pochi passi. Gli allenatori provano con gli uomini della panchina a cambiare le carte in tavola, ma la partita non si sblocca. Finisce 0-0. Gli uomini di Mourinho ottengono un buon punto dopo una gara molto difficile e conquistano momentaneamente la vetta in solitaria, in attesa dell’impegno del City contro lo Stoke. Il Liverpool non riesce a portare a casa i 3 punti e la testa della classifica rimane lontana.

Primo tempo: Wijnaldum e Salah fanno impazzire lo United, Lukaku fallisce il gol del vantaggio

La partenza dello United è molto aggressiva. Gli uomini di Mourinho mettono subito grande intensità in campo e guadagnano un paio di calci d’angolo. L’inizio di partita dei Red Devils non spaventa però il Liverpool che con il passare dei minuti riesce a imporre il suo gioco e a rendersi pericoloso dalle parti di De Gea. Al 6’ Wijnaldum prova lo strappo nella metà campo avversaria guidando la transizione: l’olandese scarica sulla sinistra per Firmino e si butta nello spazio per chiudere il triangolo. Il brasiliano lo serve ma l’ex Newcastle colpisce in maniera poco efficace in anticipo su Jones e il portiere dello United può intervenire senza problemi. L’olandese è uno dei più attivi nei primi minuti di gioco e al 13’ torna a farsi pericoloso: Salah si muove tra le linee e scarica per Wijnaldum che rientra sul mancino e calcia in porta. La sua conclusione però è debole e il portiere spagnolo se la cava senza grandi affanni. Il Liverpool è padrone del campo e lo United non riesce ad arginare le sortite offensive dei Reds che sfiorano il vantaggio al 20’ quando Salah manca clamorosamente l’impatto con il pallone sotto porta sul cross dalla sinistra di Firmino. Gli ospiti incassano per mezz’ora, ma nel finale di primo tempo riescono a reagire con Matic che esplode il mancino dai 25 metri sulla sponda di petto di Mkhitaryan e per poco non trova l’incrocio dei pali. La squadra di Mourinho prende fiducia, ma 5 minuti più tardi rischia ancora di andare sotto: Firmino ubriaca di finte proprio il serbo, mette il cross rasoterra in mezzo all’area dove arriva Matip che conclude a botta sicura, ma de Gea si supera salvando il risultato con un piede. Sulla respinta si avventa Salah che si aggiusta la palla sul sinistro e conclude in porta non trovando di poco lo specchio. L’egiziano si dispera, ma ha subito l’occasione di rifarsi al 40’ quando prova la botta al volo su assist di Emre Can, il suo tiro è centrale e diventa facile preda del portiere dello United. Il Liverpool non riesce a concretizzare la grande mole di gioco prodotta e allora la squadra di Mourinho prova a beffare i Reds nel finale di primo tempo. Lukaku duetta con Martial al limite dell’area: il belga chiede e ottiene il triangolo dal compagno di squadra che lo serve mettendolo a tu per tu con Mignolet. E’ di fatto un rigore in movimento, ma l’attaccante di Mourinho si fa ipnotizzare dal portiere avversario e gli calcia addosso, fallendo l’occasione più clamorosa dei primi 45 minuti.

Secondo tempo: Emre Can spreca sotto porta, i cambi non incidono

La ripresa inizia sulla falsa riga del primo tempo, con il Liverpool che prova a produrre il massimo sforzo offensivo per cercare di sbloccare la partita. Al 57’ il cross di Gomez dalla destra pesca con i tempi giusti l’inserimento di Emre Can che tenta la deviazione aerea sotto porta, ma non colpisce bene il pallone e mette alto sopra la traversa. La squadra di Mourinho soffre l’intensità del Liverpool e cerca di abbassare i ritmi della gara. L’allenatore portoghese prova a cambiare le carte in tavola operando una doppia sostituzione: escono Martial e Mkhitaryan per lasciare spazio a Lingard e Rashford. Mou si affida al classe ’97 per provare a sbloccare il match dopo oltre un’ora di grande sofferenza. Klopp partecipa alla partita a scacchi con il suo rivale e a un quarto d’ora dalla fine risponde con due sostituzioni: entrano Sturridge e Oxlade-Chamberlain al posto di Salah e Coutinho. A 7’ dalla fine è ancora Emre Can a tentare di risolvere la partita da solo con una percussione centrale che si conclude con un tiro dal limite dell’area su cui si distende De Gea. Nel finale il Liverpool ci prova ancora, ma non riesce a segnare il gol dei 3 punti. Finisce 0-0. I Red Devils escono imbattuti da Anfield dopo una gara molto difficile e conquistano momentaneamente la vetta, in attesa dell’impegno del City contro lo Stoke. Per il Liverpool la testa della classifica resta lontana.

Statistiche e curiosità

  • Il Liverpool non batte lo United in campionato da 7 partite. L’ultimo successo risale al 3-0 di Old Trafford del marzo 2014

  • Il Manchester United ha vinto 3 delle ultime 6 partite di campionato ad Anfiled, mantenendo la porta inviolata nelle ultime 3 gare

  • Il Liverpool ha perso solo un incontro degli ultimi 14 in casa in tutte le competizioni, ma hanno vinto solo una volta nelle ultime 7 partite

  • Klopp ha perso solo una delle 7 sfide disputate contro Mourinho
  • Coutinho ha messo a segno 9 gol e 3 assist nelle ultime 13 gare che ha disputato in Premier League
  • Lukaku non riesce a raggiungere il record di 8 gol nelle prime 8 partite di Premier League contro lo United. Contro i Reds però ha trovato la rete solo una volta negli ultimi 8 incontri

Abituatevi al meglio, su Sky è di serie

I PIU' VISTI DI OGGI