Sassuolo, il saluto di Paolo Cannavaro: "Lascio con più passione di quando ho iniziato"

Calcio

Dopo l'ultima partita davanti ai propri tifosi, il difensore annuncia con una lettera l'addio al calcio: "Stavolta tocca a me, nella mia carriera non mi sono fatto mancare nulla. A Roma l'ultima battaglia, poi inizierà la nuova avventura". Entrerà nello staff del fratello Fabio al Guangzhou

Paolo Cannavaro saluta, commosso, il Sassuolo. Quella contro l’Inter, seppur solo un piccolissimo spezzone, è stata la sua ultima partita da professionista davanti ai propri tifosi: da gennaio, dopo aver fatto parte della spedizione neroverde all’Olimpico di Roma, infatti, si affiancherà al fratello Fabio e farà parte del suo staff al Guangzhou, club cinese allenato proprio dall’ex Capitano della Nazionale campione del mondo nel 2006. A pochi giorni dall’atto conclusivo della sua carriera, Paolo Cannavaro ha voluto scrivere una toccante lettera di addio al calcio.

Il saluto di Cannavaro

Con un lungo post su Instagram, Cannavaro ha ripercorso gli anni della sua carriera e ha ringraziato chi gli è stato più vicino: “Eccoci qua - ha esordito - siamo al giorno che ogni calciatore vorrebbe non arrivasse mai. Stavolta tocca a me, ho salutato il pubblico che mi ha accolto alla grande per 4 anni. Ma il mio saluto va a tutte le società che mi hanno avuto come calciatore ed a tutti i tifosi che mi hanno sostenuto in questi 19 anni di attività. In questi anni non mi sono fatto mancare nulla: gioie, dolori, sconfitte, vittorie. Non mi sono mai abbattuto quando le cose non andavano per il verso giusto né mi sono mai esaltato quando le cose andavano alla grande! Tutto questo perché sono sempre stato me stesso dal giorno in cui mia madre mi ha accompagnato per la prima volta alla scuola calcio, e oggi che sono quello che sono!”. E ancora: “La mia vittoria più importante? La stima dimostrata in questi ultimi giorni dai mie compagni ed allenatori di questo lunghissimo viaggio e dall’affetto ricevuto da tutti i tifosi”. Ringraziamenti: “In cima alla lista dei ringraziamenti metto la mia famiglia - ha continuato Cannavaro - che mi è stata sempre vicino senza darmi mai ne pressioni né preoccupazioni, facendomi svolgere al meglio la mia attività. I campioni sono quelli che vogliono lasciare il loro sport in condizioni migliori rispetto a quando hanno iniziato a praticarlo: e io lascio questo sport con molta più passione di quando ho iniziato!”. Sabato l’ultima contro la Roma: “L’ultima battaglia, poi inizierà la mia nuova avventura, con la speranza di avere ancora maggiori soddisfazioni di quelle avute fino ad oggi da calciatore. Grazie”, ha concluso.

Eccoci qua,siamo al giorno che ogni calciatore vorrebbe non arrivasse mai..stavolta tocca a me,oggi ho salutato il pubblico che mi ha accolto alla grande per 4 anni ma il mio saluto va a tutte le società che mi hanno avuto come calciatore ed a tutti i tifosi che mi hanno sostenuto in questi 19 anni di attività...in questi anni non mi sono fatto mancare nulla,gioie dolori sconfitte vittorie etc etc...non mi sono mai abbattuto quando le cose non andavano per il verso giusto ne mi sono mai esaltato quando le cose andavano alla grande!!!!tutto questo perché sono sempre stato me stesso dal giorno in cui mia madre mi ha accompagnato per la prima volta alla scuola calcio ad oggi che sono quello che sono!!!la mia vittoria più importante?La stima dimostrata in questi ultimi giorni dai mie compagni ed allenatori di questo lunghissimo viaggio e dall’affetto ricevuto da tutti i tifosi!!!In cima alla lista dei ringraziamenti metto la mia famiglia❤️ che mi è’ stata sempre vicino senza darmi mai ne pressioni ne preoccupazioni facendomi svolgere al meglio la mia attività....I CAMPIONI SONO QUELLI CHE VOGLIO O LASCIARE IL LORO SPORT IN CONDIZIONI MIGLIORI RISPETTO A QUANDO HANNO INIZIATO A PRATICARLO...ed io lascio questo sport con molta più passione di quando ho iniziato!!!!domenica ci sarà L ultima battaglia e poi inizierà la mia nuova avventura,con la speranza di avere ancora maggiori soddisfazioni di quelle avute fino ad oggi da calciatore!!!!GRAZIE

Un post condiviso da Paolo Cannavaro (@paolocannavaro) in data:

Cannavaro: il saluto di Hamsik

Tra i tanti messaggi di ringraziamento ricevuti dai propri compagni, ce n’è stato uno di un ex davvero speciale: Marek Hamsik. L’attuale capitano del Napoli ha ricevuto la fascia proprio da Paolo Cannavaro, suo predecessore in azzurro. E allora lo slovacco ha voluto dedicargli delle belle parole: “Paolo, cos’è la vita… Sono diventato il miglior marcatore del Napoli e tu hai chiuso la carriera da giocatore. Grazie per tutto! Abbiamo lottato per il Napoli per anni, hai significato molto per me. È stato un onore prendere la fascia di capitano subito dopo di te. Paolo, ancora una volta grazie per tutto".  

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche