Borussia Dortmund, il provino di Bolt: segna un gol in partitella

Bundesliga

Il velocista giamaicano si è messo a disposizione di Stoger e ha disputato il secondo allenamento con i gialloneri. La seduta è stata trasmessa via Facebook dal profilo ufficiale del club. Bolt ha segnato anche un gol nella partitina finale

BOLT, PRIMO ALLENAMENTO CON IL DORTMUND

Seconda seduta di allenamento con la maglia del Borussia Dortmund e Usain Bolt ha raccolto le sue prime soddisfazioni da calciatore. Tanta fatica, ma anche un gol nella partitella a campo ridotto e un rigore segnato a fine gara quando la squadra ha provato i tiri dal dischetto. Insomma, dopo un primo giorno di ambientamento a Dortmund, il velocista giamaicano ha dato il meglio di sé. Non è un mistero che Bolt voglia provare fino in fondo a percorrere una nuova strada sportiva per coronare il sogno di bambino, quello di diventare un calciatore professionista. Tifoso del Manchester United, anche con i Red Devils c'erano state delle schermaglie che poi non si sono concretizzate. Il Dortmund, anche per via dello sponsor, la Puma, ha regalato a Bolt questa chance e lui non ha per nulla sfigurato.

Tunnel riuscito, gol fatto, cucchiaio tentato

Bolt, insieme ai giocatori rimasti in Germania e non partiti per gli impegni con le rispettive nazionali, ha dapprima svolto esercizi di riscaldamento e poi è stato impegnato in un rondo (torello) durante il quale ha mostrato buone capacità tecniche. Successivamente lo staff di Stoger ha fatto disputare alla squadra una partitina a possesso palla e nell'occasione Bolt si è esibito anche in un tunnel a un avversario (per la verità un po' fortuito) accolto dal boato del pubblico che è accorso numeroso al campo d'allenamento. Tuttavia, Bolt è sembrato leggermente affaticato quando i ritmi si sono alzati, ma con sacrificio è riuscito a tenere bene il campo. Nella partitina finale a campo ridotto, è stato schierato da punta. Ha faticato a entrare nel match ma al primo pallone toccato ha segnato un gol di testa. Successivamente ha tentato la conclusione anche in un paio di circostanze e, addirittura, un cucchiaio che è terminato di poco alto. Alla fine della partitella, entrambe le squadre hanno calciato i rigori. Per Bolt esecuzione perfetta e portiere spiazzato. Alla fine l'abbraccio con tutti i giocatori, le foto di rito e gli autografi firmati a bordo campo ai tifosi. 

"Non sono qui per l'attenzione mediatica"

Le prime impressioni di Usain Bolt dopo il primo allenamento con il Borussia Dortmund: "La cosa più difficile è stata correre in continuazione. Sono abituato agli scatti che poi finiscono, ma qui si fa va avanti e indietro". Sulla condizione fisica: "Ho capito di dovermi mettere in forma, questa è una cosa che devo migliorare, non vedo l'ora di farlo e di tornare ad allenarmi con la squadra". Il giamaicano è convinto di poter essere competitivo anche in un altro sport: "Ho sempre pensato di essere in grado di fare il calciatore. Quando ho smesso con l'atletica, mi sono detto perché non provarci?". Poi un'analisi sulle sue caratteristiche migliori: "Ho un buon controllo palla, sono veloce e bravo di testa". E fissa gli obiettivi: "Devo lavorare sodo e dimostrare al mondo di essere un calciatore professionista. Non sono qui per l'attenzione mediatica, ma in realtà sono molto determinato".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche