Werder Brema-Mainz 0-5

Bundesliga
default

Nel match valevole per la sedicesima giornata della Bundesliga, netto successo del Mainz sul Werder Brema. Nonostante l'impegno esterno su un campo difficile, non c’è stata storia: 5-0 per il Mainz che ha ottenuto i tre punti anche grazie a una prestazione maiuscola di Quaison con 3 reti

E' stata una gara senza storia quella che ha messo di fronte Mainz e Werder Brema. Il tasso tecnico differente si è visto eccome e alla fine il passivo, per la squadra di Kohfeldt è stato pesante. Il Werder Brema ha provato a resistere ma il suo 4-3-3 è stato bucato più volte dall' attacco della squadra guidata da Achim Beierlorzer. Partita indirizzata già al 10° minuto con la rete di Quaison che ha avuto il merito di sbloccare la gara dando il via allo spettacolo di gol messo in piedi dalla sua squadra. Per la formazione di Kohfeldt passivo pesante e giornata da dimenticare in fretta. Tra i migliori in campo nel 5-0 finale ci sono stati Robin Quaison che ha messo a segno una tripletta e Jean-Philippe Mateta.


Il Mainz ha chiuso il primo tempo in vantaggio 4-0 grazie ad una tripletta di Quaison ed un gol di Jirí Pavlenka. Nella ripresa il Mainz ha dilagato sulle ali dell'entusiasmo, affossando il Werder Brema con altre 2 reti : Mateta (81°).

Partita sostanzialmente senza storia, con Robin Zentner è stato comunque molto impegnato, autore di 5 parate nel corso di tutto il match.

E' stata una partita combattuta, caratterizzata da un sostanziale equilibrio anche nelle statistiche. Il Mainz ha effettuato più tiri totali (17-14). Il Werder Brema, invece, ha avuto un maggior possesso palla (60%) e battuto più calci d’angolo (8-5).

I padroni di casa hanno completato con successo più passaggi dell'avversario (439-265): si sono distinti Milos Veljkovic (76), Niklas Moisander (67) e Michael Lang (54). Per gli ospiti, Boëtius è stato il giocatore più preciso con 47 passaggi riusciti.

Robin Quaison è stato il giocatore che ha tirato di più per il Mainz: 5 volte di cui 3 nello specchio della porta. Per il Werder Brema è stato Leonardo Bittencourt a provarci con maggiore insistenza concludendo 5 volte, di cui 1 nello specchio della porta.
Nel Mainz, l'attaccante Szalai è stato il migliore dei suoi nei contrasti vinti (11 sui 20 totali) e ha contribuito al predominio della sua squadra nel dato percentuale complessivo (60%). Il difensore Ludwig Augustinsson è stato invece il più efficace nelle fila del Werder Brema con 8 contrasti vinti (12 effettuati in totale).


Werder Brema (4-3-3 ): J.Pavlenka, N.Moisander (Cap.), M.Lang, M.Veljkovic, L.Augustinsson, N.Sahin, M.Eggestein, D.Klaassen, L.Bittencourt, Y.Osako, M.Rashica. All: Florian Kohfeldt
A disposizione: S.Kapino, N.Woltemade, M.Friedl, F.Bartels, B.Goller, C.Groß, J.Eggestein, C.Pizarro.
Cambi: J.Eggestein <-> N.Sahin (27'), C.Pizarro <-> Y.Osako (69'), F.Bartels <-> M.Lang (80')

Mainz (4-2-3-1 ): R.Zentner, A.Martín, A.Hack, R.Baku, M.Niakhaté (Cap.), P.Kunde, L.Öztunali, R.Quaison, E.Fernandes, J.Boëtius, Á.Szalai. All: Achim Beierlorzer
A disposizione: T.Awoniyi , A.Maxim, F.Müller, D.Brosinski, J.Burkardt, J.Mateta, A.Gürleyen, R.Pierre-Gabriel, L.Barreiro Martins.
Cambi: D.Brosinski <-> E.Fernandes (27'), J.Mateta <-> Á.Szalai (67'), L.Barreiro Martins <-> P.Kunde (79')

Reti: 10' Quaison, 15' Aut. Pavlenka, 19' Quaison, 38' Quaison, 81' Mateta.
Ammonizioni: E.Fernandes, R.Baku, J.Eggestein, L.Bittencourt

Stadio: wohninvest WESERSTADION
Arbitro: Frank Willenborg

Contenuto creato con software di intelligenza artificiale

I più letti