Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
10 marzo 2013

"Una squadra": il Camp Nou aspetta il Milan. Senza Pazzini

print-icon
mar

L'anticipazione della scenografia che il Camp Nou prepara per il ritorno col Milan

Il Pazzo non recupera (infrazione al perone) e i catalani si preparano a una serata leggendaria, martedì nel ritorno degli Ottavi. Con una scritta composta da migliaia di cartoncini e un Camp Nou interamente colorato di azulgrana e giallorosso

"Siamo una squadra sola": così, con una scritta composta da migliaia di cartoncini e un Camp Nou interamente colorato di azulgrana e giallorosso, Barcellona si prepara ad accogliere il Milan per il ritorno degli ottavi. Remuntada è la parola d'ordine, dopo lo 0-2 del Meazza. ma stavolta è pressoché certo che mancherà Pazzini, autore di una prova magnifica all'andata a san Siro: non recupera, infatti, dalll'infortunio subìto contro il Genoa.

Dopo l'infortunio di venerdì l'attaccante si è sottoposto a "ulteriori approfondimenti clinici e strumentali che - si legge in una nota sul sito del club - confermano un'importante contusione ossea e muscolare ed evidenziano una micro infrazione alla testa del perone della gamba destra". Sono invece stati convocati Mexes e Boateng, alle prese con fastidi muscolari negli ultimi giorni.

Marca nella sua edizione on line anticipa intanto la scenografia con la quale lo stadio della squadra catalana si presenterà al fischio d'inizio. Agli spettatori saranno distribuiti 90.000 cartoncini colorati, per formare lungo tutto l'arco del Camp Nou un'immensa bandiera con i colori della Catalogna (giallo e rosso) e con quelli della squadra, l'azulgrana appunto. Da una lato, l'enorme scritta in catalano: 'Som un equip', siamo una sola squadra.

E' la seconda volta in questa stagione, ricorda Marca, che lo stadio si colora così: il precedente nella sfida di campionato col Real Madrid, quando per il primo Clasico della stagione lo stadio colorato della 'Senyera', la bandiera catalana, fu un segnale politico di autonomia rispetto al centralismo del governo spagnolo. Per la cronaca, quella partita fini' 2-2.

Tornando al match, sono 22 i convocati di Allegri, questi: Abbiati, Amelia, Gabriel, Abate, Antonini, Bonera, De Sciglio, Mexes, Yepes, Zapata, Ambrosini, Boateng, Constant, Flamini, Montolivo, Muntari, Nocerino, Traorè, Bojan, El Shaarawy, Niang, Robinho. Sarà l'ungherese Viktor Kassai l'arbitro di Barcellona-Milan. Kassai ha già diretto un confronto tra calcio spagnolo e italiano, l' 1-1 di Italia-Spagna nella prima partita di Euro 2012. Era inoltre l'arbitro della finale Champions vinta dal Barcellona sul Manchester (3-1) a Londra, nel 2011.