Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
29 settembre 2014

Champions, si torna in campo. Roma a Manchester per stupire

print-icon
rom

La seconda giornata della fase a gironi propone match entusiasmanti. I lanciatissimi giallorossi affrontano il City martedì, la Juventus fa visita mercoledì all'Atletico e il Calderon si prepara a un incontro caldissimo. Psg-Barça sfida da magie

Fuori i secondi, la Champions presenta martedì una sfida coi controfiocchi. Alla seconda giornata si affrontano due potenziali semifinaliste, il Psg di Blanc e il Barcellona di Luis Enrique, già compagni di squadra in blaugrana. Il Barça fila come un siluro in Liga e nel girone senza avere mai subìto un gol, con Neymar e Messi in grande spolvero. A rischiare molto sono i parigini che tentennano in campionato con molti pareggi, hanno Ibra in condizioni precarie e qualche problema interno (Sirigu ha criticato le scelte del tecnico). Nell'altra gara del gruppo F l'Ajax è favorita in casa dell'Apollon.

Le altre due gare di cartello riguardano le italiane: la lanciata Roma di Garcia gioca a Manchester contro un City poderoso ma non irresistibile mentre nell'altra gara del girone il Bayern dovrebbe fare un solo boccone del Cska impresentabile dell'Olimpico, anche se i moscoviti hanno dato segni di ripresa con una vittoria esterna in campionato per 4-3.


La Juventus gioca mercoledì al Calderon (17 successi nelle ultime 19  gare in casa) con un Atletico che Simeone sembra avere messo a regime (ma con Cerci ancora ignorato) mentre nell'altra gara l'Olympiacos, sorprendente vincitore degli spagnoli, prova a fare l'en plein a Malmoe.

Un'altra gara interessante di martedì è Sporting-Chelsea con gli uomini di Mourinho che volano in Premier ma all'esordio Champions hanno stentato con lo Schalke che è favorito nel confronto col Maribor. Nel gruppo H, uno dei meno affascinanti, il Porto vuole ribadire la sua superiorità giocando in casa dello Shakhtar mentre Bate e Athletic  aspirano al secondo posto.

Mercoledì c'è aria di goleada per il Real che gioca in Bulgaria col Ludogorets: Ancelotti ha assestato la squadra dopo le cessioni di Di Maria e Xabi provando anche un 4-4-2 che sacrifica Benzema: col  Villarreal c'è stato il quarto successo con 20 gol in pochi giorni. Per Ronaldo numeri stratosferici: 13 gol in 9 partite, 265 in 254 gare col Real. Qualche insidia può trovare nell'altro incontro del gruppo B il Liverpool a Basilea: i reds sono stati raggiunti nel finale nel derby con l'Everton dopo un errore di Balotelli che poteva significare il 2-0. Non va bene neanche Immobile col Dortmund che ha perso la terza gara su sei in Bundesliga ed a a -7 dal Bayern. Però in Champions è primo e spera di mantenere il primato giocando in casa dell'Anderlecht.

Un'altra grande in ambasce è l'Arsenal che non può concendersi distrazioni col Galatasaray di Prandelli, che sabato è tornato al successo in campionato. L'unica sfida tra squadre a punteggio pieno è nel girone C: lo Zenit (al primo pari dopo otto vittorie in campionato) ospita il malmesso Monaco che sabato ha perso il derby col Nizza ed è nel pieno della crisi. Equilibrato e delicato il confronto tra Leverkusen e Benfica, chi perde è virtualmente fuori.