Champions femminile, Manchester City-Fiorentina 3-0: gli highlights

Calcio femminile

Gaia Brunelli

Senza storia l'andata degli ottavi della Champions femminile, con le inglesi già sul 2-0 dopo 5 minuti di gioco. Nella ripresa le ragazze di Cincotta provano una reazione, ma il 3-0 nel finale del secondo tempo non lascia praticamente scampo in vista del ritorno dell'11 marzo

Nell’andata degli ottavi di Champions League femminile, come purtroppo prevedibile, la Fiorentina viene sconfitta dal Manchester City con un netto 3-0 che lascia poche speranze in vista del ritorno al Franchi giovedì 11 marzo. Si gioca al Manchester City Academy Stadium che fa parte dell’Etihad Campus, un complesso di circa 9000 ettari dove a 400 metri di distanza gioca il City di Guardiola. Insomma, il luogo è da sogno e il palcoscenico è quello che merita la nostra unica squadra italiana rimasta in corsa. Ma le ragazze di Gareth Taylor si dimostrano subito troppo forti e dopo un minuto e mezzo si portano avanti con il cross da destra di Kelly e il secondo gol in questa Champions League di Lauren Hemp. L’inizio delle ragazze di Cincotta è da incubo: altri due minuti e la stessa Hemp fornisce l’assist per il raddoppio di Ellen White, l’implacabile bomber che abbiamo imparato a conoscere con la maglia dell’Inghilterra al Mondiale in Francia dove fu la miglior marcatrice del torneo insieme a Megan Rapinoe e Alex Morgan con 6 reti. Nonostante il doppio vantaggio, la squadra di Manchester non si ferma e va più volte vicino al terzo gol, ma dopo essersi salvata in più di una circostanza la Fiorentina prende coraggio nel finale di tempo e costruisce la sua prima occasione da gol. Tessel Middag, ex City, si conquista una punizione dal limite che Sara Baldi batte verso Valery Vigilucci, che non arriva davvero di un soffio alla deviazione.

Una ripresa più equilibrata

Il secondo tempo si apre con il forfait di Sara Baldi, costretta a uscire a causa di un infortunio e sostituita dalla scozzese Lana Clelland. La Viola ha un altro piglio e dopo 5 minuti si rende pericolosa con la cavalcata della danese Frederikke Thogersen che si presenta in area di rigore ma calcia a lato, sprecando una buona chance. Le ragazze di Cincotta sembrano aver trovato un buon equilibrio tattico, tanto che il City ora fatica a rendersi pericoloso. Gareth Taylor, allenatore del Coty, corre ai ripari e manda in campo i carichi pesanti Sam Mewis e Rose Lavelle, due delle tre statunitensi - insieme ad Abigail Dahlkemper - titolari nella finale del Mondiale vinto in Francia contro l’Olanda. Ed è proprio Sam Mewis a chiudere il match sul tre a zero nel finale del secondo tempo raccogliendo di testa l’ennesimo cross di Chloe Kelly e archiviando di fatto la pratica a favore delle sue compagne. La Fiorentina esce comunque a testa alta da una sfida proibitiva, che servirà alle ragazze di Cincotta per mettere esperienza nelle gambe.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport