Qualificazioni Mondiali femminili, Romania-Italia 0-5: tripletta di Girelli

Calcio femminile
Twitter @AzzurreFIGC
italia_femminile_figc

Le azzurre tornano alla vittoria dopo il ko contro la Svizzera: tripletta per l'attaccante della Juventus che sale a quota 52 gol in Nazionale. Bertolini: "Il discorso qualificazione diretta è ancora aperto, puntiamo a vincere tutte le partite"

ROMANIA-ITALIA 0-5

22' Bonansea, 53' e 61' Girelli, 87' Pirone, 90+4' rig. Girelli

 

ROMANIA (4-2-3-1): Paraluta; Corduneanu (68' Herczeg), Oprea, Ficzay, Gered; Bortan (83' Marcu), Vatafu; Carp (83' Ambrus), Ciolacu, Meluta; Rus (58' Balaceanu). A disp.: Campean, Boanda, Tunoaia, Tatar, Batea, Goder, Sandu, Bistrian. All.: Dulca

 

ITALIA (4-4-2): Giuliani; Soffia, Gama (66’ Salvai), Linari, Boattin; Glionna, Giugliano (76’ Cinotti), Simonetti, Bonansea (89’ Serturini); Giacinti (66’ Pirone), Girelli. A disp.: Durante, Schroffenegger, Bergamaschi, Lenzini, Merlo, Pandini, Bonfantini. All.: Bertolini

 

Arbitro: Catarina Campos (Portogallo)

Ammonite: Simonetti (I), Corduneanu (R)

 

Dopo la sconfitta contro la Svizzera, l'Italia femminile torna subito alla vittoria nelle qualificazioni verso il Mondiale 2023. Le azzurre di Milena Bertolini hanno battuto 5-0 la Romania, chiudendo così nel migliore dei modi il 2021. Una partita sempre in controllo per la Nazionale, trascinate dal bomber Cristiana Girelli, autore di una tripletta che le consente di arrivare a quota 52 reti con la maglia azzurra. 

Il racconto del match

Milena Bertolini torna al collaudato 4-4-2 con Linari che torna in difesa e Bonansea arretrata sulla linea di centrocampo. Proprio la giocatrice della Juventus sblocca l'incontro con una conclusione dal limite dell'area che batte Paraluta. L'Italia tiene in mano il pallino del gioco e nel secondo tempo dilaga. La protagonista è Cristiana Girelli che sigla due gol in otto minuti: prima insacca con una conclusione rasoterra su assist di Bonansea, poi con un colpo di testa sugli sviluppi di un corner. Nei minuti finali va a segno anche Valeria Pirone, mentre al 95° minuto Girelli mette a segno il suo terzo gol di giornata trasformando un calcio di rigore.

Il punto sul girone

La vittoria in Romania consente all'Italia di blindare virtualmente il secondo posto (+6 sulle rumene a quattro giornate dalla fine) che darà diritto di partecipare agli spareggi per accedere alla fase finale del Mondiale. Il primo posto del gruppo G resta a tre punti visto che la Svizzera ha battuto la Lituania con un netto 7-0. Le azzurre riprenderanno il cammino di qualificazione l'8 aprile 2022 contro la Lituania, sfida che precederà di quattro giorni il match decisivo in casa della Svizzera. Sarà necessario vincere per tentare il sorpasso sulle elvetiche e strappare la qualificazione diretta al Mondiale 2023 che si disputerà in Australia e Nuova Zelanda.

Bertolini: "Il discorso qualificazione è ancora aperto"

Tanta soddisfazione al termine del match per il commissario tecnico Milena Bertolini che ha elogiato le sue ragazze: "Faccio loro i complimenti perché hanno approcciato la gara nel migliore dei modi - spiega – Non era facile ripartire, ma nonostante le difficoltà sono riuscite a dimostrare il loro valore e a scendere in campo con l’atteggiamento giusto. A fare la differenza, più che il modulo, è lo spirito con cui si affrontano queste sfide. Il discorso qualificazione diretta è ancora aperto, puntiamo a vincere tutte le partite".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche