user
08 aprile 2018

Serie C, girone C: risultati e classifica dopo la 34ª giornata

print-icon
calori_trapani

Alessandro Calori, Trapani (Getty)

Domani il posticipo tra Catania e Juve Stabia, stop del Trapani contro la Virtus Francavilla. Successi per Rende, Lecce e Fidelis Andria; spettacolo tra Fondi e Paganese, pareggiano Cosenza e Catanzaro e Casertana e Sicula Leonzio

Otto partite giocate nel girone C di Serie C, in attesa del posticipo in programma domani tra Catania e Juve Stabia. Ad aprire la 34ª giornata le cinque gare con fischio d’inizio le 14:30, nelle quali la Casertana ha pareggiato 1-1 in casa contro la Sicula Leonzio. Una gara equilibrata e un risultato che alla fine è anche giusto, ad aprire le marcature ci pensa Turchetta al 14’; al termine di un primo tempo con la squadra di casa spesso padrona del gioco, la ripresa vede i siciliani pareggiare con Camilleri al 62’. I ragazzi di Aimo Diana riescono quindi a portarsi a quota 42 punti, uno in più di quelli dell’avversario di giornata. Altro pareggio ma senza gol tra Cosenza e Catanzaro, la sfida del San Vito-Gigi Marulla termina così senza gol; grande entusiasmo per il derby calabrese che nei primi 45 minuti vede soltanto un’occasione creata da Pascali. Nella ripresa il Catanzaro rimane in 10 nei minuti di recupero e le due squadre non riescono a superarsi; il gruppo guidato da Braglia si porta così a quota 47 punti in attesa di affrontare la Sicula Leonzio. 47 invece i punti dei giallorossi che si preparano a ospitare il Siracusa nella prossima gara. Vince in casa del Matera contro il Rende grazie alla rete segnata da Gigliotti. I calabresi riescono così a salire a quota 46 punti, uno in meno dell’avversario di giornata. La partita ha visto un primo tempo con delle buone occasioni create da entrambe le formazioni, nella ripresa poi la rete sblocca il risultato al 64’ e i ragazzi di Auteri non riescono a rimediare allo svantaggio. Nel prossimo turno affronteranno la Virtus Francavilla mentre il Rende se la vedrà con la Casertana.

Stesso risultato anche tra Lecce e Reggina, l’1-0 premia i giallorossi ospiti della squadra allenata da Maurizi e sconfitta dalla rete di Mancosu all’11’. Dopo aver trovato la rete del vantaggio i pugliesi gestiscono non senza difficoltà il risultato e riescono così a portarsi a quota 68 punti in classifica, sempre al primo posto. Ferma a 33 la Reggina 16ª. Tornando in testa, sorprendente sconfitta del Trapani in casa della Virtus Francavilla. Si ferma così la striscia di tre successi consecutivi per la squadra di Calori che rimane dunque a quota 63: molto bravi i ragazzi di D’Agostino a segno con Biason e Madonia nei minuti finali della partita. La Virtus si porta così a quota 42 e continua a sognare di rimanere in zona play-off fino al termine della stagione. Per quanto riguarda poi le gare delle 16:30, vittoria per 1-0 dell’Andria sull’Akragas ultimo in classifica e dunque ancora fermo a quota 10. Si porta invece fuori dalla zona play out la squadra di Papagni che segna al 27’ con Colella. Nonostante l’inferiorità numerica per l’espulsione di Celli la squadra di casa mantiene il vantaggio fino alla fine e torna così alla vittoria dopo il pareggio dell’ultimo turno contro il Bisceglie.

Bene anche la Paganese che al termine di una gara incredibile sconfigge il Fondi. 5-4 il risultato finale, tante emozioni e tanti gol in una partita che alla fine premia i calciatori di De Sanzo. Per la squadra di casa a segno al 31' Nolé, al 45’ Nolé, al 76' Mastropietro e all’89' autorete di Gomis. Per gli ospiti ad andare sul tabellino sono Cernigoi e Cesaretti (entrambi con una doppietta) e Bensaja. Una gara davvero incredibile piena di ribaltamenti di fronte e occasioni sfruttate, con questo ko il Fano resta a 26 mentre si porta a 32 la Paganese che aggancia così la Fidelis Andria. Il posticipo di serata vede poi il Monopoli impegnato in casa contro il Bisceglie; fischio d’inizio alle 18:30 e vittoria finale per la squadra di Giuseppe Scienza che supera quella di Mancini per 2-0. Succede tutto del primo tempo, Sarao e un’autorete di Giron condannano i nerazzurri alla sconfitta e a rimanere fermi a quota 38 in classifica dopo 32 gare giocate. Sale invece al quarto posto con i suoi 48 punti il Monopoli che trova la sua seconda vittoria consecutiva in attesa di affrontare nel prossimo turno la Juve Stabia.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi