Giuliano Simeone all'Atletico, ma il River protesta per il figlio del Cholo

Liga

Il terzogenito di Diego Simeone ha raggiunto il padre ai Colchoneros, ma secondo il River Plate lo avrebbe fatto senza permesso e a causa del complicato contesto sociale in Argentina. La società di Buenos Aires non si rassegna e vuole chiedere un risarcimento al club spagnolo

DAL 20 SETTEMBRE DAZN1 SUL CANALE 209 DI SKY

LE NEWS DI SKY SPORT ANCHE SU WHATSAPP

Si allarga la famiglia Simeone a Madrid. Giuliano, terzogenito sedicenne del Cholo, si è aggregato alla cantera dell’Atletico. Il suo trasferimento non è stato però digerito dal River Plate, ormai ex squadra dell’ultimo "Cholito". Secondo quanto riporta il quotidiano argentino Olè, la società biancorossa ha dichiarato come il trasferimento sia avvenuto senza permesso e per la difficile situazione sociale del Paese sudamericano. Per questa ragione sarebbe intenzionata a chiedere un risarcimento all’Atletico, approfittando dei buoni rapporti tra i club in seguito alla trattativa per Matias Kranevitter nel 2015. Giuliano Simeone non era legato al River da nessun contratto, perciò ha deciso di intraprendere il definitivo viaggio oltreoceano per raggiungere il padre. Il River Plate al momento dovrebbe accontentarsi del riconoscimento per la crescita del giocatore e, di conseguenza, potrebbe ricevere un indennizzo in caso di futura cessione da parte dell’Atletico. Lo stesso Diego Simeone, però, starebbe spingendo per un ulteriore accordo tra le due parti, senza appellarsi ai diritti genitoriali.

I figli calciatori del Cholo

Giuliano Simeone, 16 anni, è il terzo figlio dell’ex calciatore di Pisa, Inter e Lazio. Nato nel 2003, sta seguendo le orme del padre, ma soprattutto dei suoi due fratelli maggiori, attaccanti come lui. Tutti conoscono Giovanni, che in Italia ha già vestito le maglie di Genoa e Fiorentina e si è trasferito a Cagliari nell’ultima sessione di mercato. Il secondogenito Gianluca, classe 1997, sta già giocando in Spagna e quest’estate si è trasferito in prestito all’Ibiza, squadra della terza serie spagnola. In passato il Cholo ha dichiarato di non voler allenare i propri figli, ma chissà se, tra qualche tempo, non si presenti l’occasione col più giovane dei tre.

I più letti