Futuro Messi incerto, dalla Spagna: "Ha detto a Koeman che si vede più lontano dal club"

Liga

L’argentino ha interrotto le proprie vacanze sui Pirenei per avere un confronto con il nuovo allenatore blaugrana. Secondo RAC1, radio catalana molto vicina al Barcellona, Messi avrebbe detto a Koeman di vedersi più fuori che dentro il club. Ecco come stanno le cose

CALCIOMERCATO, TUTTE LE TRATTATIVE LIVE

"Mi sento più fuori che dentro il Barcellona". Secondo RAC1, radio catalana molto vicina al club blaugrana, Leo Messi avrebbe parlato in questi termini con il neo allenatore del club, Ronald Koeman. Nelle scorse ore l’argentino ha interrotto le vacanze, è tornato in città e ha incontrato l’olandese per provare a fare chiarezza sul suo futuro. Un futuro che, come rimbalza dalla Spagna, resta dunque quanto mai incerto e potrebbe essere più lontano da Barcellona, anche se un altro quotidiano catalano, Diario Sport, sembrerebbe meno pessimista, ha definito positive le parole che Koeman ha riferito a Messi nell'incontro e confermato la convinzione del club spagnolo di riuscire a trattenere il proprio simbolo e capitano.

I numeri parlano chiaro e dicono...

Il 10 del Barça ha un contratto che scade nel 2021 e percepisce oltre 100 milioni di euro (lordi) d’ingaggio. I tifosi dell'Inter lo sognano da tempo, ma la prospettiva nerazzurra, alimentata anche da una pubblicità della Tv di Suning che aveva proiettato l'immagine del fuoriclasse argentino sul Duomo per presentare la partita di campionato contro il Napoli, resta solo una suggestione, soprattutto per i costi assolutamente proibitivi dell'operazione. A momento, nel panorama calcistico mondiale, solo due squadre come Manchester City e Paris Saint Germain potrebbero permettersi un esborso del genere, ma da quanto sappiamo noi di Sky il club guidato da Guardiola non sarebbe interessato all'operazione, lasciando di fatto aperta solo la pista che porta alla capitale francese. Tutti scenari in ogni caso ancora lontani: quello che resta, al momento, è il clima di insofferenza blaugrana nel quale l'argentino è piombato da qualche settimana a questa parte.

Rivoluzione Barcellona

Le voci che rimbalzano dalla Catalogna e che vedrebbero Messi allontanarsi dal club che l’ha cresciuto e fatto diventare grande si inseriscono in una delle settimane più complicate della storia del Barcellona. Venerdì 14 agosto la disfatta nei quarti di finale contro il Bayern, che ha surclassato la squadra di Setién con un 8-2 senza appello. Il lunedì successivo c’è stata la Giunta direttiva, che ha deciso per l’esonero dell’allenatore (prontamente sostituito da Koeman) e ha sancito l’addio del segretario tecnico, Eric Abidal. Le elezioni per il nuovo presidente sono invece state fissate a marzo 2021. Che Messi non sia in ottimi rapporti con l’attuale numero uno del club, Bartomeu, è cosa risaputa. Intanto Koeman, nel giorno della presentazione, aveva parlato così. "Non so se devo convincere Leo a restare”. Leggendo quanto riportato dalle fonti giornalistiche catalane, l’opera di convincimento potrebbe essere più difficile del previsto.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche