Aguero, l'annuncio del giocatore del Barcellona: "Mi ritiro dal calcio"

Barcellona

Sergio Aguero, in lacrime, ha confermato l'addio al calcio in una conferenza stampa: "Annuncio il mio ritiro dal calcio giocato. Decisione difficile, che ho preso 10 giorni fa, ma prima di tutto viene la salute. Lascio a testa alta, con tantissimi bei ricordi che mi porterò dietro. Non so cosa mi riserverà il futuro". Il Kun dice basta a causa dei problemi cardiaci

VIDEO. AGUERO IN LACRIME - LO SPECIALE DI SKY SPORT SU AGUERO

1 nuovo post
AGUERO ANNUNCIA L'ADDIO IN LACRIME: "MI RITIRO". VIDEO
- di fabrizio.moretto.1992
Finisce qui la conferenza stampa!
- di fabrizio.moretto.1992
Come ti piacerebbe essere ricordato?
"Ora starò tranquillo, non farò nulla per un po'. Preferisco che siano gli altri a dire ciò che mi merito o dove va collocata la mia carriera. È sbagliato dire che sono stato un crack nel calcio"
- di fabrizio.moretto.1992
Ora cosa ti resta?
"Il fatto positivo è che oggi sono qui a raccontarlo. È un bene che hanno rilevato il problema ora e non prima. Me ne vado cercando di trovare la felicità fuori dal calcio, godendomi i momenti che da calciatore mi sono mancate molto. Molte persone pensano che sia facile esserlo e vi posso assicurare che non è così: tutti i giorni ad allenarsi, viaggiare, giocare. Bisognerebbe avere un enorme rispetto per i giocatori professionisti. Continuerò sicuramente ad essere legato al calcio e a godermi la vita un po' di più"
- di fabrizio.moretto.1992
Alcuni momenti indimenticabili?
"Il gol bello che ho segnato contro il Racing, con la maglia dell'Independiente. Avevo 17 anni, è la prima rete bellissima che ricordo. Poi l'Europa League vinta con l'Atletico Madrid e poi quel gol al City contro il Qpr, che ci ha regalato la Premier. Tanti momenti belli, l'ultimo la Copa America con l'Argentina: ho giocato 2-3 partite però sentivo che stavamo perseguendo quell'obiettivo ed esserci riusciti è stato molto bello"
- di fabrizio.moretto.1992
Qual è la cosa più bella che il calcio ti ha dato? È mancato qualcosa?
"Quando uno è un calciatore vuole vincere sempre di più, però sono contento di quello che ho dato e dei titoli vinti. Io ho cercato di dare sempre il massimo"
- di fabrizio.moretto.1992
Aver vinto una carriera straordinaria mitiga un po' quello che stai vivendo?
"Ho 33 anni, non sono un ragazzino. Sono certamente contento della carriera che ho avuto e che questo problema sia sorto adesso e non prima"
- di fabrizio.moretto.1992
Qual è stato il processo che ti ha portato ai primi segnali che avessi qualche problema alla decisione di lasciare il calcio?
"Ora mi sento bene. Le prime due settimane sono state molto dure, però quando mi sono sottoposto ai primi test fisici i medici mi hanno spiegato la situazione: c'era una possibilità molto significativa che non potessi più continuare a giocare. Ho avuto qualche settimana per digerire questa situazione. C'era qualche speranza nella mia testa, ma poi ci pensavo bene e capivo che era la decisione giusta da prendere"
- di fabrizio.moretto.1992
Quale ricordo ti resterà di questa fase?
"Da quando sono arrivato ho capito subito che sarei trattato benissimo. Ho visto quotidianamente quanto i tifosi tengano alla squadra, mi ha sorpreso molto quest'aspetto. Ci avrei tenuto ad aiutare i compagni, ma tutto succede per una ragione. Auguro il meglio a loro e al Barcellona. Me ne vado felice perché so cos'è questo club"
- di fabrizio.moretto.1992
Le parole del presidente del Barcellona, Laporta: "Sono contento di essere accanto a te, Sergio. È come se rappresentassi tutte le squadre per cui hai giocato. Sei arrivato qui con grande voglia e pensiamo che tu abbia preso la decisione più corretta. Hai tutto il nostro appoggio, siamo qui per te. Sei stato un giocatore di fama internazionale, un goleador nato ed apprezzato in tutto il mondo. Ciò che hai seminato nel calcio, anche per la simpatia e la professionalità, ha significato tanto e sicuramente lo raccoglierai in futuro. Te lo meriti"
- di fabrizio.moretto.1992

Adesso va in onda una clip che ripercorre i momenti migliori della carriera di Sergio Aguero: il Kun non riesce neanche a guardare le immagini

- di fabrizio.moretto.1992

Applausi scroscianti per Aguero

- di fabrizio.moretto.1992

"Lascio a testa alta. Non so ancora cosa succederà nel futuro, ma so di avere al fianco gente che mi vuole bene. Grazie anche ai giornalisti, ai tifosi di tutti i club in cui ho giocato. Porterò dentro ricordi molto belli, anche dell'ultimo periodo"

- di fabrizio.moretto.1992

"Le cose succedono per una ragione. Grazie al club che mi ha accolto benissimo, a chi è oggi qui che mi è sempre stato vicino. Alla mia famiglia, alla mia Nazionale. Credo di aver preso la decisione giusta, ho cercato di fare il possibile per aiutare i miei compagni a vincere. Grazie ancora a chi mi ha aiutato a crescere negli anni"

- di fabrizio.moretto.1992

"Ho preso la decisione 10 giorni fa. Ho fatto di tutto per vedere se c'era qualche speranza, ma purtroppo non erano molte"

- di fabrizio.moretto.1992

Aguero: "Questa conferenza è per comunicarvi che ho deciso di smettere di giocare a calcio. È un momento molto difficile, però sono felice della decisione che ho preso per il bene della mia salute"

- di fabrizio.moretto.1992

Il Kun, subito in lacrime, riesce a stento a parlare ai cronisti presenti

- di fabrizio.moretto.1992
È arrivato Aguero: inizia la conferenza stampa!
- di fabrizio.moretto.1992
Manca sempre meno alla conferenza stampa: stanno prendendo posto anche i suoi compagni di squadra del Barça e l'allenatore Xavi
- di fabrizio.moretto.1992

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche