Psg-Lione, Messi sostituito: non stringe la mano a Pochettino. VIDEO

VIDEO

Non è stato l'esordio da titolare al Parco dei Principi che Lionel Messi aveva sognato. Nel match di campionato del Psg contro il Lione, il primo dall'inizio davanti ai suoi nuovi tifosi, l'argentino è stato sostituito da Mauricio Pochettino al 75', con il risultato fermo sull'1-1. Il cambio non è stato preso bene dalla Pulga, che ha lasciato il campo con un'espressione piuttosto perplessa e non ha stretto la mano al suo allenatore. "Che piacciano o no, sono chiamato a fare delle scelte", ha spiegato Pochettino

Prima da titolare al Parco dei Principi senza gol e con una mini polemica con Mauricio Pochettino per Leo Messi. Il fuoriclasse di Rosario non è riuscito a sbloccarsi contro il Lione: ha preso un incrocio dei pali su punizione e al 75' è stato richiamato in panchina dall'allenatore (che ha inserito al suo posto l'ex Inter Hakimi). L'ex Barcellona, scuro in volto, non ha stretto la mano al connazionale, con cui ha avuto un fugace colloquio. Pochettino ha poi spiegato a fine gara cosa si sono detti i due e il perché della sostituzione.

Pochettino: "Devo fare delle scelte, possono piacere o no"

leggi anche

Icardi salva il Psg al 93': 2-1 contro il Lione

"Sanno tutti che abbiamo grandi giocatori in squadra e una rosa molto ampia di 35 elementi - le parole dell'ex allenatore del Tottenham -. In ogni partita devo fare delle scelte, che possono piacere o non piacere, essere positive oppure no. Leo? Gli ho chiesto come stava e lui mi ha risposto che stava bene". Insomma, la Pulga avrebbe giocato volentieri tutta la partita, magari per provare a segnare il primo gol con il Paris negli ultimi 15' di gara. E invece la gioia è stata rimandata, vedremo se alla prossima partita con il Metz di mercoledì 22 settembre. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche