Manchester United, Mourinho: "Chiamatemi capo-allenatore, non manager"

Premier League

Le parole dello Special One dopo la vittoria sul Leicester: "Abbiamo giocato contro una grande squadra, hanno investito più di noi sul mercato. Avevano giocatori di qualità, avrei avuto bisogno di sei cambi e non di tre"

NEWCASTLE-TOTTENHAM LIVE

POGBA-SHAW, ESORDIO OK PER MOU

LA RINASCITA DI SHAW: DALLE LITIGATE CON MOU AL GOL DECISIVO

Pronti, via ed è subito Mou: il Manchester United non stecca l'esordio in Premier League e vince 2-1 contro il Leicester. Pogba segna subito, Shaw chiude la partita con un diagonale: "È stata una gara difficile, avrei avuto bisogno di sei cambi invece che di tre!". Questo il commento dello Special One a fine gara, intervistato da Sky Sports. Leggermente polemico, José Mourinho ha fatto leva sulla stanchezza di alcuni giocatori: "Hanno fatto fatica".

"Mi sento un capo-allenatore"

2-1 e primi tre punti per i Red Devils: "Chi gestisce la Premier League deve essere contento di com'è andata la partita, è stato un grande inizio di campionato. Avrei avuto bisogno di sei cambi, non di tre, non erano abbastanza. Ho avuto giocatori che hanno fatto fatica a resistere 90 minuti, avrei voluto fare altre sostituzioni, ma non era possibile. Non è stato facile gestire la gara sotto questo punto di vista". Poi sulla partita: "Abbiamo giocato contro una grande squadra, hanno investito e speso più soldi di noi sul mercato, dovremo abituarci a giocare contro club così, di qualità. Dobbiamo dimenticarci di portare un grande nome della nostra maglia. Ogni gara è difficile". Infine, un commento su come sta cambiando la figura dell'allenatore nel mondo del calcio: "Il ruolo del manager è diverso, dovrebbe essere chiamato capo-allenatore [terminologia dello sport USA, ndr]. Io mi sento così, piuttosto che il loro manager". Un indizio sulla sua insoddisfazione per come è andato il mercato, visto che gli allenatori (o i capi-allenatori) non decidono chi acquistare a differenza dei manager? "È l'ultima volta che ne parlo" ha chiuso uno stizzito Mourinho. "È finita, il mercato è chiuso e non c'è più niente da dire".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche