Premier League, nona giornata, i risultati delle partite del sabato: vola il Leicester

Premier League
©Getty

Dopo la sosta per le Nazionali, si torna in campo anche in Inghilterra. Dele Alli salva Pochettino da un altro ko, mentre volano il Chelsea di Lampard e il Leicester. Sorride di nuovo anche l'Everton. Tutti i risultati del sabato

Torna in campo anche la Premier. Sorprese poche, conferme tante. Sia in positivo che in negativo, come dimostra l'ennesimo passo falso del Tottenham. la squadra di Pochettino non riesce a scacciare la crisi e viene frenata in casa dal Watford. Continuano a volare, invece, Chelsea e Leicester, che battono di misura rispettivamente il Newcastle e il Burnley. Torna al sorriso dopo mesi di astinenza l'Everton, che davanti ai propri tifosi ha la meglio sul West Ham.

EVERTON-WEST HAM 2-0

17' Bernard, 92' Sigurdsson

 

Everton (4-2-3-1) Pickford; Sidibè, Keane, Mina, Digne; Andrè Gomes, Davies; Walcott, Iwobi, Bernard; Richarlison

West Ham (4-1-4-1) Roberto; Fredericks, Diop, Ogbonna, Masuaku; Rice; Fornals, Noble, Lanzini, Anderson; Haller

 

Dopo un mese e mezzo torna alla vittoria l'Everton. Kean gioca solo 4', ma la squadra di casa festeggia lo stesso un successo che mancava da quattro gare (4 anche i ko consecutivi). Bellissime le due reti firmate da Bernard (17') dopo un doppio dribbling e da Sigurdsson al 91' con una bordata da fuori area.

BOURNEMOUTH-NORWICH 0-0

Bournemouth (4-4-2) Ramsdale; Smith, Steve Cook, Akè, Rico; Wilson, Lewis Cook, Billing, Fraser; Wilson, Solanke

Norwich (4-1-4-1) Krul; Aarons, Amadou, Godfrey, Lewis; Tettey; Buendia, Leitner, McLean, Cantwell; Pukki

CHELSEA-NEWCASTLE 1-0

73' Alonso

 

Chelsea (4-3-3) Kepa; Azpilicueta, Zouma, Tomori, Alonso; Barkley, Jorginho, Mount; Willian, Abraham, Hudson-Odoi

Newcastle (5-4-1) Dubravka; Willems, Clark, Lascelles, Schar, Yedlin; Maximin, Sean Longstaff, Matthew Longstaff, Almiron; Joelinton

 

Quinto successo consecutivo (comprese le coppe) per i Blues, che soffrono oltre il previsto ma che raggiungono un'altra vittoria. Adesso la classifica dice terzo posto (a pari merito con il Leicester secondo) in attesa del Manchester City. Il Chelsea soffre, ma al 73’ Alonso abbatte la resistenza del Newcastle. L'esterno, che nel primo tempo era stato graziato dall'espulsione, ma aveva anche sfiorato la rete in almeno due occasioni, firma il gol-vittoria capitalizzando al massimo l'ottimo cross di Hudson-Odoi. 

LEICESTER-BURNLEY 2-1

26' Wood (B), 45' Vardy (L), 74' Tielemans (L)

 

Leicester (4-1-4-1) Schmeichel; Pereira, Evans, Soyuncu, Chilwell; Ndidi; Perez, Tielemans, Maddison, Barnes; Vardy

Burnley (4-4-2) Pope; Lowton, Tarkowski, Mee, Pieters; McNeil, Westwood, Hendrick, Brady; Wood, Rodriguez

 

Rimonta il Leicester, che continua a sognare. Al King Power Stadium vanno in vantaggio gli ospiti con un colpo di testa di Wood. Poi, alla chiusura del primo tempo, Vardy pareggia i conti con un colpo di testa che non lascia scampo a Pope. Al 74' ci pensa Tielemans, che raccoglie sul secondo palo un cross dalla destra e scaglia un missile imparabile sotto la traversa. Vittoria numero cinque nelle prime nove giornate di campionato.

TOTTENHAM-WATFORD 1-1

6' Doucourè (W), 86' Dele Alli (T)

 

Tottenham (3-4-2-1): Alderweireld, Sanchez, Vertonghen; Aurier, Sissoko, Winks, Rose; Lucas Moura, Dele Alli

Watford (3-5-2) Foster; Cathcart, Dawson, Kabasele; Holebas, Doucourè, Chalobah, Cleverley, Janmaat; Pereyra, Welbeck

 

Gli Spurs non riescono a vincere neanche contro il Watford ultimo in classifica che, anzi, mette grande paura alla squadra di Pochettino.  Doucouré la sblocca dopo 6’, poi gli ospiti si vedono negato un possibile rigore dal Var. A quattro minuti dalla fine arriva il pareggio di Alli, caratterizzato però da tantissime polemiche. Il tocco con il braccio sembra esserci, l'arbitro consulta la moviola e decide di convalidare la rete nonostante il tabellone avesse annunciato l'annullamento. Caos, come il momento del Tottenham. Che, però, evita un'altra brutta figura.

WOLVERHAMPTON-SOUTHAMPTON 1-1

53' Ings (S), 61' Jimenez (W)

 

Wolverhampton (3-5-2) Rui Patricio; Bennet, Coady, Boly; Traorè, Dendoncker, Neves, Moutinho, Castro; Jimenez, Cutrone

Southampton (3-4-2-1) Gunn; Vestergaard, Yoshida, Bednarek; Bertrand, Hojbjerg, Romeu, Valery; Redmond, Ward-Prowse; Ings

 

Grandi emozioni al Molineux Stadium, dove succede di tutto nel giro di otto minuti. Ings porta in vantaggio gli ospiti, i padroni di casa pareggiano con un rigore di Raul Jimenez, a cui era stato annullato un gol nel primo tempo. 

ASTON VILLA-BRIGHTON 2-1

21' Webster (B), 47' Grealish (A), 94' Targett (A)

 

Aston Villa (4-3-3) Heaton; Guilbert, Engels, Mings, Targett; McGinn, Nakamba, Hourihane; El Ghazi, Wesley, Grealish

Brighton (4-4-2) Ryan; Burn, Dunk, Webster, Montoya; Mooy, Stephens, Propper, Grob; Maupay, Connolly

 

Un Brighton costretto a giocare in 10 per un'ora si arrende all'Aston Villa. Gli ospiti si portano avanti con Webster dopo appena 20'. Poi Grealish li raggiunge nel recupero del primo tempo. Decisivo il gol di Targett all'ultimo respiro.

I più letti