Burnley-Man United 0-2

Premier League
default

Vittoria per il Manchester United nel match della ventesima giornata della Premier League. Gli uomini di Ole Gunnar Solskjær hanno sconfitto con un secco 2-0 il Burnley grazie alle reti di Martial e Rashford

Spesso si dice che il 2-0 è il risultato più difficile da gestire e invece, nella gara di oggi, non ci sono state sorprese o rimonte. I tre punti sono andati nelle tasche di chi aveva sbloccato la partita. Il Manchester United ha risolto la sfida contro il Burnley con un 2-0 che ha visto la squadra di Solskjær andare in vantaggio al44' con il gol di Martial. Forte della situazione di punteggio favorevole, il Manchester United ha cercato di premere sull'acceleratore alla ricerca del gol della tranquillità. Dall'altra parte il Burnley ha accusato il colpo ma ha cercato di mettere in difficoltà la retroguardia avversaria nel tentativo di trovare il gol che avrebbe riequilibrato la partita. La rete di Rashford al 95' ha spento definitivamente la speranza di rimonta del Burnley.
Nel corso del match il Burnley non ha creato grandi pericoli alla porta di David de Gea poco impegnato: ha effettuato una sola parata.

A conferma della vittoria finale, il Manchester United ha dominato il possesso palla (61%), e ha effettuato più tiri (14-8). Mentre ha battuto meno calci d’angolo (5-4).

Gli ospiti hanno completato con successo più del doppio dei passaggi dell'avversario (406-201): si sono distinti Fred (55), Nemanja Matic (52) e Victor Lindelöf (51). Per i padroni di casa, Ben Mee è stato il giocatore più preciso con 27 passaggi riusciti.

Marcus Rashford è stato il giocatore che ha tirato di più per il Manchester United: 5 volte di cui 2 nello specchio della porta. Per il Burnley è stato Jeff Hendrick a provarci con maggiore insistenza concludendo 2 volte.
Nel Manchester United, il centrocampista James è stato il migliore dei suoi nei contrasti vinti (11 sui 15 totali). L'attaccante Chris Wood è stato invece il più efficace nelle fila del Burnley con 10 contrasti vinti a fronte comunque di un numero superiore di confronti persi (11).


Burnley (4-4-2 ): N.Pope, B.Mee (Cap.), J.Tarkowski, C.Taylor, P.Bardsley, J.Hendrick, J.Cork, A.Westwood, D.McNeil, A.Barnes, C.Wood. All: Sean Dyche
A disposizione: R.Brady, M.Lowton, J.Hart, J.Rodriguez, Johann Gudmundsson, D.Drinkwater, K.Long.
Cambi: J.Rodriguez <-> J.Hendrick (59'), J.Berg Gudmundsson <-> A.Barnes (68'), R.Brady <-> J.Cork (87')

Manchester United (4-2-3-1 ): D.de Gea, H.Maguire, V.Lindelöf, B.Williams, A.Young (Cap.), Fred, N.Matic, Andreas Pereira, M.Rashford, D.James, A.Martial. All: Ole Gunnar Solskjær
A disposizione: M.Greenwood , S.Romero, P.Jones, J.Lingard, J.Mata, L.Shaw, A.Wan-Bissaka.
Cambi: J.Lingard <-> A.Hoelgebaum Pereira (73'), L.Shaw <-> A.Martial (89')

Reti: 44' Martial, 95' Rashford.
Ammonizioni: B.Williams, J.Lingard, F.Rodrigues de Paula Santos, P.Bardsley, B.Mee, C.Taylor, D.McNeil

Stadio: Turf Moor
Arbitro: Mike Dean

Contenuto creato con software di intelligenza artificiale

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche