Tottenham, Son rientra a Londra dopo il servizio militare

Premier League
©Getty

Il giocatore coreano ha prestato tre settimane di servizio militare nel proprio paese ed è rientrato nella capitale inglese. Dalla settimana prossima potrà ricominciare ad allenarsi da solo, per poi aggregarsi alla squadra quando avrà l’ok dalla Premier

CORONAVIRUS, GLI AGGIORNAMENTI DEL 17 MAGGIO IN DIRETTA

Dopo tre settimane di servizio militare in Corea del Sud, Heung-Min Son è rientrato a Londra. Il giocatore ha svolto la leva obbligatoria nell'esercito coreano, dove peraltro è stato inserito tra i migliori cinque soldati del suo gruppo. Pur essendo sbarcato da un paese straniero, Son non dovrà porsi in quarantena, a meno che non risulti positivo ai test per il coronavirus, secondo quanto disposto dai protocolli governativi e della Premier League. Dunque, il coreano potrà ricominciare ad allenarsi individualmente al centro sportivo del Tottenham dalla prossima settimana e potrà riunirsi al resto della squadra quando la Premier League glielo permetterà.

L'esenzione di Son dalla leva obbligatoria piena

La pandemia ha permesso a Son di recuperare da un infortunio al braccio che qualche mese fa sembrava aver messo fine alla sua stagione. Invece potrebbe tornare a disposizione di Mourinho e la situazione gli ha dato l'opportunità di svolgere il servizio militare senza ripercussioni sulla propria carriera. Avrebbe dovuto prestare servizio per 21 mesi ma ottenne l'esenzione dopo aver fatto parte della nazionale che vinse i Giochi Asiatici nel 2018 e dunque aveva ottenuto la riduzione a 21 giorni.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche