Son del Tottenham in versione militare per l'addestramento obbligatorio. FOTO

Premier League

L'attaccante del Tottenham ha quasi concluso l'addestramento militare obbligatorio: nel campo dei marines sull'isola di Jeju, il sudcoreano è stato immortalato per la prima volta con fucile ed elmetto

L'addestramento obbligatorio è quasi terminato. Ancora due giorni e Son Heung-min avrà concluso le sue tre settimane da militare a Seogwipo, nell'isola di Jeju in Corea del Sud. A poche ore dal via libera per il ritorno al Tottenham - una volta arrivato in Inghilterra dovrà osservare 14 giorni di quarantena -, l'attaccante è stato immortalato dai fotografi per la prima volta con indosso la tuta mimetica antiproiettile, elmetto in testa e il fucile nella mano destra. Le immagini arrivano di ritorno dal poligono di tiro della 9^ Brigata del Corpo dei Marines, come riportato dal Sun, dove Son si è messo alla prova con una delle tante esercitazioni effettuate in questi 20 giorni circa, tra cui quelle con le maschere antigas e le marce di 20-30 km. Ricordiamo che il n° 7 degli Spurs è stato esentato dai 2 anni di leva obbligatoria in Corea del Sud, grazie alla vittoria nei Giochi Asiatici del 2018, ma non si è potuto sottrarre alle 544 ore di base del servizio civile: dopo aver optato inizialmente per l'insegnamento di calcio ai meno fortunati, ha preferito tornare a casa per continuare la riabilitazione dopo l'infortunio al gomito destro (si è fatto male a febbraio, l'ultima partita è quella contro l'Aston Villa) e dedicarsi alle tre settimane con i Marines. Son finirà l'addestramento l'8 maggio.

Son in versione militare
Son in versione militare

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche