Liverpool, Klopp: "Salah positivo al Covid? Nozze fratello sono speciali"

liverpool

L'allenatore dei Reds ha parlato della positività al Covid dell'attaccante egiziano: "Io la scorsa estate ho rifiutato l'invito al compleanno di un amico, ma in altri paesi c'è più pressione sociale e il matrimonio di un fratello è un momento speciale". Sono tanti gli indisponibili nel Liverpool, ma Klopp non si demoralizza: "Finché avremo 11 giocatori giocheremo sempre per vincere"

CORONAVIRUS, DATI E NEWS IN TEMPO REALE

L'allenatore del Liverpool Jürgen Klopp ha parlato dell'assenza di Mohamed Salah, che era risultato positivo al Covid dopo aver partecipato al matrimonio del fratello in Egitto: "Questa estate ero in Germania e sono stato invitato al compleanno di un amico, era all'aperto, ma ho deciso di rinunciare - ha detto Klopp -. Ci  sono però delle situazioni, in altri Paesi, dove c'è più pressione sociale su di te e il matrimonio di un fratello è un momento molto speciale".

 

"Quello che posso dire dei miei giocatori è che sono incredibilmente disciplinati - ha  aggiunto l'allenatore tedesco -. Salah comunque sta bene, non ha nessun sintomo e dovrebbe essere tornato oggi. Ci siamo parlati ma non c'è niente da dire delle cose di cui discuto con i miei giocatori"

 

Con la difesa decimata da infortuni, ora l'allenatore dei Reds si trova anche senza il suo leader in attacco per il confronto in Premier di domenica contro il Leicester e anche per il match di Champions League con l'Atalanta. "Non c'è stagione in cui non si hanno problemi con gli infortuni - ha  commentato -. Nella nostra situazione è  leggermente diverso quando molti giocatori nella stessa posizione si infortunano, il che rende le cose complicate, ma finché avremo 11 giocatori a disposizione, lotteremo per i tre punti". 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche