Polemica tra Mourinho e Klopp in Liverpool-Tottenham: "Se facessi come lui sarei espulso"

la polemica
©Getty

L’allenatore portoghese, dopo la sconfitta di Anfield, si è lamentato dell’atteggiamento della panchina avversaria: "Mi trattano in modo diverso e penso sia una cosa triste. Hanno fatto molta pressione sugli arbitri". Klopp non commenta

PREMIER LEAGUE, GUARDA TUTTI I GOL

Liverpool e Tottenham si giocavano il primato solitario in vetta e la vittoria allo scadere dei Reds era inevitabile che portasse con sé qualche polemica nell’immediato post partita. "Alla fine ho detto a Klopp che la squadra migliore ha perso, lui non era d'accordo ma questa è la sua opinione. E comunque se io a bordocampo mi comportassi come lui non durerei più di un minuto: sarei subito cacciato via. Pensa cosa mi succederebbe se io strappassi il segna-tempo dalle mani del quarto uomo. Dico solo che per qualche ragione per me è differente e penso sia una cosa triste" si è lamentato José Mourinho al termine della gara. L’allenatore portoghese ha motivato la sostituzione di Lo Celso a causa della panchina avversaria: "Era ammonito e l'incredibile pressione che hanno fatto sugli arbitri dalla panchina mi ha fatto temere che prendesse un altro giallo e l'ho tolto. Ma non sono io a parlare con i miei colleghi del loro comportamento".

Klopp: "Non è successo nulla di che"

vedi anche

Mou in conferenza... lo interrompe una lavatrice

Jurgen Klopp invece ha preferito non commentare le esternazioni di Mourinho. "Non è successo niente di che, non c'è stata nessuna discussione accesa. Credo che lui abbia già detto quello che voleva dire ai media. Non serve tornarci, non voglio discuterne" ha glissato col sorriso l’allenatore del Liverpool capolista.