Manchester City, Benjamin Mendy sospeso per accuse di violenza sessuale

premier
©Getty
mendy_getty

Il 27enne terzino francese, che si presenterà in tribunale questo venerdì, è accusato di 4 stupri e un'aggressione sessuale

Con un comunicato il Manchester City ha annunciato la sospensione di Benjamin Mendy, terzino francese di 27 anni, dopo le accuse dalla giustizia inglese. Nel comunicato si legge che “dopo essere stato accusato dalla polizia in data odierna, Benjamin Mendy è stato sospeso in attesa di un’indagine. La questione è soggetta a un processo legale e il Club non è quindi in grado di formulare ulteriori commenti fino al completamento di tale processo”, conclude il City. Il Crown Prosecution Service (pubblico ministero inglese) ha reso noto che su Mendy gravano quattro accuse per stupro e una per violenza sessuale.

Il giocatore atteso in tribunale venerdì

In una nota della Polizia locale, secondo quanto riporta la BBC, viene spiegato che "i presunti reati sarebbero stati commessi nel Cheshire tra ottobre 2020 e agosto 2021 e riguarderebbero tre denuncianti di età superiore ai 16 anni". Mendy, che è stato posto in custodia cautelare, è chiamato a presentarsi davanti alla Chester Magistrates’ Court venerdì 27 agosto 2021.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche