Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
14 novembre 2016

Marotta: "Donnarumma? Grandi portieri alla Juve"

print-icon

L'ad della Juventus commenta la proposta del ct della Nazionale Giampiero Ventura di cominciare prima il campionato: "Anticipare la serie A? Ostacoli oggettivi. Cozza con le attività dei club". E sul milanista: "Troveremo un degno erede di Buffon"

"E' normale che Ventura avendo a cuore le sorti della Nazionale dia dei suggerimenti ma questi suggerimenti cozzano con le attività dei club sia in termini di preparazione estiva, sia in termini di partecipazione alle competizioni": lo dice l'ad della Juventus Beppe Marotta riguardo alla richiesta di Ventura alla Lega Calcio di anticipare l'inizio del prossimo campionato. "All'interno della rosa della Nazionale comunque ci sono diversi giocatori che provengono da campionati stranieri. Credo ci siano degli impedimenti oggettivi". 

"Galliani profilo adatto per la presidenza della Lega" - "Adriano Galliani ha un profilo che si adatta assolutamente al presidente di Lega Serie A. Ha dalla sua una grandissima esperienza, saggezza e competenza nell'ambito dei diritti televisivi e dal punto di vista sportivo", continua Marotta sul futuro della Lega Serie A. "Non c'è però al momento - aggiunge Marotta - una governance che lo aiuta. Dobbiamo riunirci in 20 società per decidere e la figura del presidente deve essere accompagnata da un potere".

"Donnarumma? Non ci pensiamo neanche" - Marotta ci tiene anche a rispondere alle voci su un possibile interesse della Juventus sul portiere del Milan Gianluigi Donnarumma: "Non ci pensiamo neanche ma vogliamo sempre avere portieri forti. Oggi ci teniamo stretto Buffon - aggiunge a margine di un convegno in cui è stato premiato come Manager sportivo dell'anno - poi ci guarderemo attorno e valuteremo con chi sostituirlo. Non sarà facile però le ambizioni della Juventus sono quelle di trovare un degno erede". Durante il convegno l'ad bianconero sembrava però aver aperto alla trattativa per il portiere del Milan "Gigio" Donnarumma senza mai citarlo ma ricordando con un sorriso: "La Juventus negli ultimi 20 anni il portiere della nazionale è sempre stato juventino".

"Betancur? Faremo di tutto per averlo a giugno" - Marotta non si sbilancia neppure su Rodrigo Betancur: "Ci siamo incontrati con lo spirito che è quello di un incontro tra dirigenti amici. Non necessariamente abbiamo parlato di Bentancur, il quale gode di una prelazione da parte della Juventus. Abbiamo ancora tempo per valutare e decidere sul da farsi. Faremo di tutto per poterlo portare con noi nella stagione prossima". Su Witsel e Tolisso, l'ad bianconero dice: "Sono giocatori importanti, ma tesserati da altri club per cui non è facile arrivare ad una soluzione. Una società ambiziosa ha però l'obbligo di tentare tutte le strade, anche se le risposte sono negative".