Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
26 novembre 2016

Martusciello: "Grande partita. Saponara è tornato"

print-icon
Giovanni Martusciello - Empoli

L'Empoli di Giovanni Martusciello ha perso 1-4 al Castellani contro il Milan (foto Getty)

L'allenatore dell'Empoli dopo il ko contro il Milan: "Soddisfatto della prova della mia squadra, abbiamo ritrovato Saponara stasera. Ha vissuto un periodo particolare, stasera si è scrollato tutto di dosso"

Così a fine gara l’allenatore dell’Empoli, Giovanni Martusciello, ha commentato la sconfitta della sua squadra contro il Milan di Montella nella quattordicesima giornata di Serie A: “Le partite nascono in una certa maniera, mi è piaciuto molto l’approccio nonostante arrivassimo da quattro gol subiti contro la Fiorentina. Abbiamo ritrovato Saponara, ha fatto una partita alla sua altezza. Il risultato purtroppo ci penalizza, il Milan ha giocatori che risolvono la partita alla prima occasione. La squadra però - sostiene Martusciello - mi è piaciuta, sono soddisfatto”.

L’allenatore dell’Empoli commenta anche i due gol ravvicinati che hanno chiuso la gara: “E’ stata la bravura dei loro attaccanti, noi poi nel primo tempo avevamo speso tanto. Sono nati questi due gol che ci hanno tagliato le gambe, purtroppo è andata così. Peccato per il risultato, mi tengo però una grande prestazione contro una grandissima squadra. Noi - continua Martusciello - abbiamo un modo di giocare che porta il contributo da parte di tutti, soprattutto degli attaccanti. Quando ti capitano delle occasioni e non le sfrutti, al primo errore che commetti veniamo penalizzati”.

Martusciello si sofferma poi sull’azione che ha portato al vantaggio di Lapadula e sui meccanismi difensivi dell’Empoli: “Abbiamo perso una palla in salita, per principio e per concetto andiamo a difendere subito la porta orientando l’avversario sull’esperto. Ci è mancato un giocatore perché stavamo uscendo, quando perdi palla così devi recuperare la linea. Non ci siamo riusciti e abbiamo preso gol. Noi diamo dei principi, io ci credo. Poi magari il gol lo prendevamo lo stesso… Fino alla partita contro la Fiorentina - sottolinea l’allenatore azzurro - avevamo preso pochissimi gol, molti meno di tante altre squadre. Cerchiamo sempre di giocare con i reparti abbastanza stretti”.

Infine, un passaggio su Saponara: “Riccardo ha avuto un percorso particolare, per tutta l’estate si è detto che potesse lasciare l’Empoli. Poi ha avuto delle problematiche contrattuali. Sono cose che con il calcio non c’entrano nulla… Poi ha cambiato tanti compagni, non lo ha aiutato. Stasera si è scrollato di dosso ogni imbarazzo mentale”, conclude Martusciello.