Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
26 novembre 2016

Petrachi conferma: "Presto il rinnovo di Belotti"

print-icon
Andrea Belotti e Sinisa Mihajlovic - Torino

L'attaccante del Torino Andrea Belotti insieme all'allenatore Sinisa Mihajlovic (foto Lapresse)

Il ds del Torino parla del rinnovo dell'attaccante: "Presto lo annunceremo. La clausola? Confermo, ci sarà"

E’ arrivata anche la conferma, adesso manca soltanto l’annuncio. Belotti-Torino, avanti fino al 2021: ci siamo. Il rinnovo dell’attaccante granata è pronto, resta soltanto da firmare. Accordo raggiunto, dettagli sistemati: pronto un aumento dello stipendio (da 800mila euro a circa 1,5 più bonus) ed una clausola rescissoria fissata tra i 94 ed i 100 milioni di euro, valida soltanto per l’estero. Sempre più granata il Gallo, sempre più blindato. Cairo voleva tenerselo stretto e aveva già detto no ad un’offerta del Napoli con De Laurentiis che proponeva uno scambio con Gabbiadini, Mihajlovic se lo coccola. Per l’allenatore serbo i gol (e lo spirito) di Belotti sono insostituibili, anche se “100 milioni non li vale nessuno” aveva detto alla vigilia. Prima della gara contro il Chievo che apre la giornata di Serie A, invece, tocca al ds Gianluca Petrachi parlare. E l’uomo del mercato (e delle intuizioni) granata conferma tutto, accordo e dettagli del rinnovo dell’attaccante del Torino e della Nazionale italiana.

“Ci abbiamo lavorato per parecchio tempo, sostanzialmente avevamo raggiunto in linea di massima tutti gli accordi e - svela il ds Petrachi - dovevamo sistemare solo alcune cose. Siamo vicini all’annuncio”, racconta l’uomo del mercato del Torino. Che poi conferma anche la clausola presente sul contratto dell’attaccante: “Sarà comunicato tutto nell’annuncio finale, ma sicuramente ci sarà una clausola rescissoria”, conclude Petrachi. Belotti-Torino, è sempre più amore. E per il rinnovo manca soltanto l’annuncio.