Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
05 dicembre 2016

Napoli, contro il Benfica torna Mertens

print-icon
mer

Gli azzurri a Lisbona sfidano i portoghesi per andare a caccia di quel punto che serve per passare il turno in Champions e qualificarsi agli ottavi. E contro i portoghesi si rivede un certo Mertens

Vietato sbagliare - In Europa il Napoli non può più sbagliare. Dopo 2 punti nelle ultime 3 partite, l’immediato futuro per Sarri si chiama Estadio da Luz e una qualificazione agli ottavi di Champions da ottenere senza deroghe. La fortuna, ma anche il rischio, è che per passare basterà un punticino contro il Benfica; con una vittoria, invece, il Napoli si potrà presentare a Nyon da primo della classe.

Torna Mertens - Il dubbio di Sarri anche in Portogallo vestirà i numeri di maglia di Mertens e Gabbiadini. Dopo le scelte obbligate contro l’Inter (Mertens era squalificato) in Europa si riproporrà quel ballottaggio che sta condizionando e non poco le prestazioni di Gabbiadini. Non è un caso infatti che contro i nerazzurri, liberato dal peso del confronto, l'attaccante abbia giocato forse la miglior partita di questa stagione. La sensazione in ogni caso sembra quella del ritorno dal primo minuto del falso nueve con quello vero che tornerà ad accomodarsi in panchina.

 

Il Marek in Portogallo - Il centrocampo dovrebbe essere confermato, con Diawara ancora una volta preferito a Jorginho. Gli interni saranno Zielinski e un Hamsik che tornerà al Da Luz a 8 anni di distanza dalla prima volta in Europa del Napoli di De Laurentiis. Era il 21 ottobre del 2008, in panchina c'era Reja e in campo con lo slovacco Lavezzi e Zalayeta, oltre a Rinaudo, Contini, Blasi, Gargano e Vitale solo per citarne qualcuno. I portoghesi vinsero 2-0, ma quella era tutta un'altra storia.  

Certezza Albiol - Anche in difesa tutto confermato, col rientro anche in Champions di Albiol che già contro l'Inter ha dato i suoi frutti. Dopo aver subito 5 gol nelle ultime 4 in campionato infatti contro la squadra di Pioli Reina è riuscito a tenere la sua porta inviolata per la quinta volta in 15 partite. A Lisbona con la squadra ci sarà anche De Laurentiis, anche se il presidente del Napoli raggiungerà il Portogallo con mezzi privati e non insieme alla squadra, partita alle 15.00 dall’aeroporto di Capodichino insieme ai 22 convocati.