Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
12 dicembre 2016

Fiorentina, Kalinic scatenato: 2-1 al Sassuolo

print-icon

Il croato trascina i viola con due bei gol, i primi in campionato davanti al proprio pubblico. La squadra di Paulo Sousa sale a 26 punti in classifica e giovedì, nel recupero della gara sospesa a settembre contro il Genoa, avrà la chance di sorpassare l'Atalanta 

FIORENTINA-SASSUOLO 2-1
9' e 40' Kalinic (F), 76' Acerbi (S)

A poche ore dal sorteggio di Nyon che ha accoppiato i viola al Borussia Moenchengladbach per i sedicesimi di Europa League, la squadra di Paulo Sousa affronta in campionato il Sassuolo. I neroverdi, che negli ultimi tempi oltre ad essere stati decimati dagli infortuni hanno pagato molto le fatiche della competizione europea, possono dedicarsi completamente alla Serie A, non avendo superato la fase a gironi della coppa. La squadra di Di Francesco in classifica non brilla, ma nelle ultime due uscite ha fermato il Napoli e strapazzato l'Empoli: insomma, è in salute. Ma al Franchi è attesa da una Fiorentina che dopo la batosta presa dall'Inter ha ritrovato condizione e morale con il successo sul Palermo e il 2-1 sul Qarabag, che ha consolidato il primato del girone di Europa League.

Il 4-2-3-1 di Sousa - Salcedo e Maxi Olivera terzini, Gonzalo e Astori centrali. Senza Borja, Paulo Sousa affida il centrocampo a Badelj e Vecino, con Chiesa, Ilicic e Bernardeschi al servizio di Kalinic che cerca il primo gol in casa in campionato. 

Eusebio sceglie Sensi -
Di Francesco risponde con la sua "Giovane Italia": sono 10 gli italiani in campo dal 1', Defrel unico straniero. In difesa Acerbi ce la fa, Gazzola è preferito ancora una volta a Lirola e a centrocampo spicca Sensi. Mazzitelli parte in panca, problemi muscolari per Missiroli.

La partita - L'atteso gol di Kalinic, che si è scatenato in Europa League ma in campionato non ha ancora esultato davanti al proprio pubblico, non si fa attendere. Al 9', sugli sviluppi di una punizione di Ilicic sventata dalla difesa ospite, Badelj è bravo a ispirare il connazionale che con un pallonetto in girata beffa Consigli. Il raddoppio è ancora più bello: assist di Chiesa e gol alla Crespo per Nikola. Per Kalinic 7 gol e 1 assist nelle ultime 8 presenze in campionato. Primo assist, invece, per Federico Chiesa, alla settima presenza in A - la seconda da titolare.
Per la seconda volta in questo campionato la Fiorentina chiude il primo tempo con 2 gol di vantaggio. Nella ripresa amministra il vantaggio e sfiora due volte il tris, soprattutto dopo l'ingresso in campo di Tello che però in un'occasione fallisce malamente. Nella difficoltà il Sassuolo trova il gol della speranza: azione confusa in area, serie di tiri e respinte e Acerbi trova col mancino l'angolino giusto. I minuti finali, con le due squadre ancora pimpanti, regalano una bella iniziativa di Chiesa. Il risultato non cambia, i viola guadagnano tre punti e salgono a quota 26. Il Sassuolo resta fermo a 17.
Giovedì sera i viola sono attesi a Genova per recuperare la gara sospesa a settembre contro il Genoa: Paulo Sousa dovrà fare a meno dello squalificato Badelj. 

Maledizione infortuni - Dopo il 60' il Sassuolo è nuovamente preso di mira dalla sfortuna: Gazzola cade male ed esce in barella, Magnanelli è costretto ad abbandonare il campo per problemi al ginocchio, poi Cannavaro sbatte contro Kalinic: scontro fortuito alla testa, resta qualche minuto a terra ma poi si rialza e riprende a giocare con una vistosa fasciatura.