Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
17 dicembre 2016

Mchedlidze, bis e selfie: Empoli, 2-0 al Cagliari

print-icon
Levan Mchedlidze - Empoli

L'esultanza con selfie di Levan Mchedlidze dopo il gol del vantaggio dell'Empoli sul Cagliari (foto Getty)

Il primo anticipo della diciannovesima giornata di Serie A vede la vittoria dell'Empoli al Castellani contro il Cagliari: una doppietta di Mchedlidze con un gol per tempo regala tre punti pesanti alla squadra di Martusciello. Skorupski para un rigore e salva gli azzurri. Subito dopo la sconfitta rossoblù in ritiro ad Assemini 

EMPOLI-CAGLIARI 2-0
8’ e 70’ Mchedlidze

La vittoria mancava da tre mesi, al Castellani. E l'Empoli ha risposto presente all'appello: successo interno contro il Cagliari e tre punti pesantissimi nella lotta alla salvezza, con la squadra di Martusciello che si allontana dalle ultime tre della classifica. Joao Pedro torna e sbaglia un rigore, al Castellani decide una doppietta di Levan Mchedlidze. Quanto ai sardi, la sconfitta ha fatto scattare l'immediato ritiro per Assemini. 

La scommessa (vinta) di Martusciello - Tandem nuovo per l’Empoli in attacco (il peggiore della Serie A prima della diciassettesima giornata): Maccarone e Gilardino in panchina, Marilungo e Mchedlidze in campo dal 1’. Martusciello prova a tornare alla vittoria così, davanti un Cagliari che si affida a Farias, Sau e Melchiorri là davanti. Al Castellani si apre la giornata di Serie A, in palio tre punti pesanti per la salvezza. Perché l’Empoli vuole mantenere le distanze (e magari aumentarle) dalle tre inseguitrici e perché il Cagliari vuole staccarsi dalla zona calda. Ma i primi minuti danno ragione alle scommesse di Martusciello: passano 8 minuti e gli azzurri vanno in vantaggio, bellissima azione in verticale con Marilungo che serve Mchedlidze per l’1-0 dei padroni di casa. Sesto gol in Serie A per il georgiano, la rivoluzione offensiva di Martusciello porta subito i primi frutti. L’Empoli controlla, il Cagliari prova a reagire. Ma sono i toscani, costretti a cambiare i due terzini per infortunio, ad avere al 31’ un’altra grande chance per il 2-0: lancio lungo, difesa dei sardi che sbaglia il fuorigioco e Marilungo che si trova tutto solo in area sfiorando il raddoppio. Al 34’ Costa rischia tantissimo, il difensore dell’Empoli perde il pallone e poi stende Melchiorri al limite dell’area: giallo e punizione per il Cagliari. La batte addirittura Bruno Alves, ma la barriera respinge. Come sulla punizione di Saponara sul versante opporto, una deviazione che stava per beffare Storari. Il primo tempo finisce così, con l’Empoli in vantaggio 1-0.

Mchedlidze raddoppia, Skorupski salva - Inizia la ripresa con il Cagliari che deve subito rinunciare a Barella, costretto ad uscire per un brutto colpo. Ma la squadra di Rastelli dopo 9 minuti conquista un calcio di rigore per fallo di Dioussé su Melchiorri in area. Anzi no, perché Rizzoli su segnalazione di Marinelli (arbitro di porta) torna sui suoi passi ed annulla la sua decisione. Il Cagliari, però, è tornato in campo decisamente più convinto e reagisce in maniera vivace al vantaggio dell’Empoli. Al 19’ Dimarco prova a sorprendere Storari con un sinistro (deviato) dalla distanza, ma il portiere dei sardi para con sicurezza. All’improvviso, poi, il gol del raddoppio dell’Empoli: ancora Mchedlidze che con il sinistro batte in diagonale Storari e chiude la partita. Due a zero per i toscani, il Castellani torna a sorridere. La reazione del Cagliari questa volta è timida, troppo per impensierire un Empoli che adesso può controllare la gara. Ma al 34’ del secondo tempo è calcio di rigore per il Cagliari, questa volta davvero. Bellusci atterra Melchiorri, sul dischetto va Joao Pedro e Skorupski si supera parando il penalty e mantenendo il punteggio sul 2-0. Dioussé sfiora addirittura il 3-0, perché gli spazi in contropiede per l’Empoli si spalancano con il Cagliari che prova il tutto per tutto. Giannetti vicino al 2-1 con un colpo di testa pericoloso, ma la squadra di Rastelli non riesce ad accorciare le distanze. E allora finisce così: 2-0 per l’Empoli che ritrova la vittoria al Castellani tre mesi dopo quella con il Crotone, per il Cagliari un altro ko. E adesso la classifica fa sorridere i toscani, quartultimi a +5 sul Crotone che però deve ancora giocare. Per Melchiorri e compagni invece i punti restano 20, la situazione è ancora tranquilla ma quella di Empoli è una sconfitta che può pesare molto.