Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
21 dicembre 2016

Marchisio: "Juve prima a Doha? Non è un vantaggio"

print-icon

Il centrocampista bianconero vuole il primo trofeo stagionale. Dal ritiro in Qatar per la sfida di Supercoppa torna sulla polemica dovuta ai ritardi dell'aereo del Milan: "Non è un grosso vantaggio. Viaggiamo spesso comodi". Su Higuain invece: "E’ un vincente, nel sangue ha il Dna come quello della Juve"

La Juventus si trova a Doha per disputare venerdì la finale di Supercoppa Italiana contro il Milan. Il centrocampista della Juventus, Claudio Marchisio, parla di questa importante sfida, che assegnerà il primo trofeo stagionale.

L'avversario
- "E' una partita secca, giochiamo contro una squadra che sta facendo molto bene da inizio campionato e non sarà facile portare questo trofeo a casa. Se non c’è la giusta concentrazione si rischia con qualsiasi avversario, soprattutto in una finale dove se si sbaglia approccio la partita può prendere una brutta piega fin da subito".

Qui a Doha prima del Milan - Il pensiero di Claudio Marchisio sulla presenza a Doha dei bianconeri prima della squadra rossonera: "Non credo sia un grosso vantaggio, viaggiamo sempre abbastanza comodi. Siamo arrivati qui prima e dobbiamo sfruttare il tempo a nostra disposizione per prepararci al meglio. Deve interessarci soltanto questo".

Marchisio al 100% - Il centrocampista bianconero ormai è pienamente recuperato, dopo il brutto infortunio al crociato del ginocchio sinistro rimediato lo scorso aprile contro il Palermo: "Dopo l'infortunio cerco sempre di allenarmi al meglio e di migliorare giorno dopo giorno. Adesso mi sento bene, dobbiamo pensare solo a vincere questa partita contro il Milan perchè c'è in palio un trofeo e non vogliamo lasciarcelo sfuggire".

La posizione in campo - Il numero 8 bianconero risponde alla domanda sulla sua posizione in campo, che spesso non gli permette di entrare nel tabellino dei marcatori: "Non è mai stato un mio pensiero fisso. Dopo l'infortunio ho pensato solo a tornare in forma. E' normale che giocando davanti alla difesa è difficile avere tante occasioni da gol".

La grinta del Pipita - Marchisio, infine, parla del suo nuovo compagno di squadra, Gonzalo Higuain: "E' arrivato in una squadra dal Dna vincente, che lo ha aiutato a esprimere al meglio le sue doti caratteriali. E' anche lui un vincente, nel sangue ha la voglia di vincere. Tutti insieme cercheremo di raggiungere ogni obiettivo. Ognuno di noi deve tirare fuori le proprie doti in campo, altrimenti non serve a nulla".