Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
21 dicembre 2016

Toro, Miha: "Cholito, ricorda: sono amico di papà"

print-icon
Sinisa Mihajlovic - Torino

L'allenatore del Torino, Sinisa Mihajlovic, presenta la sfida contro il Genoa (foto Getty)

L'allenatore granata in conferenza stampa alla vigilia della sfida contro il Genoa: "Io e Diego grandi amici, spero che Giovanni se lo ricordi. Abbiamo perso un po' di fame, ma ci sta di perdere contro Juventus e Napoli"

"La squadra sta bene, non ha perso il suo entusiasmo nonostante le tre sconfitte consecutive. Penso che nell’arco di una stagione possa capitare una striscia negativa, ma sarebbe meglio non capitasse. Contro il Genoa dobbiamo dare tutto per riprendere il nostro cammino e prenderci i tre punti. Sarà dura, anche perché arrivano da una sconfitta anche loro. Hanno battuto Juventus, Fiorentina e Milan, sono una grande squadra. Hanno giocatori importanti come Simeone, che spero domani si ricordi che io e suo papà siamo molto amici": carico e determinato, così Sinisa Mihajlovic presenta in sala stampa la sfida del suo Torino contro il Genoa. "A loro mancheranno giocatori importanti come Perin e Veloso, non so se recupereranno Rincon - aggiunge l’allenatore granata -. Non hanno una rosa ampia come le grandi squadre, anche a noi se manca qualcuno andiamo in difficoltà. Ma hanno il carattere del loro allenatore per cui non sarà facile. Ma se giochiamo come sappiamo possiamo batterli", prosegue Mihajlovic.

Le sconfitte consecutive - "Teniamo conto che abbiamo giocato contro Juventus e Napoli che mettono in difficoltà chiunque. E noi ci abbiamo messo del nostro con errori banali. Gol ne facciamo, ma ne subiamo troppi per adesso. I ragazzi forse hanno perso quella cattiveria nel recuperare la palla, hanno perso un po' la fame. Forse ci siamo imborghesiti e questo non deve succedere. Ho fatto errori anch’io e dobbiamo migliorare tutti insieme", aggiunge Sinisa Mihajlovic.

La difesa - "Le mie squadre non hanno mai preso tanti gol e questo mi dispiace perché sono sempre state squadre organizzate. Purtroppo o su palle altre, inattive o cross prendiamo gol sempre alla stessa maniera. Stiamo lavorando per essere meno vulnerabili da questo punto di vista, ma serve lavoro, concentrazione e convinzione. Non è la forma fisica il problema, siamo in media con le altre squadre se non superiori a livello di corsa e rapidità. Cercheremo di fare qualche cambio per modificare qualcosa", spiega l’allenatore del Torino.

Tutto il Torino Football Club festeggia oggi @gallobelotti , che compie 23 anni. Buon compleanno!

Una foto pubblicata da Torino Football Club (@torinofc1906) in data: