Milan, Montella: "Non siamo depressi. Su Bacca…"

Serie A

Vincenzo Montella analizza la sconfitta del Milan contro la Sampdoria e fa i complimenti alla sua squadra: "Siamo in crescita, nulla da rimproverare, ma che sfortuna". Su Bacca: "C’è chi ha fatto peggio…"

Problema solo di risultati - Un sconfitta, la terza consecutiva. Momento difficile in casa Milan, almeno per quanto riguarda la mancanza di risultati. Perché in merito alla prestazione, Vincenzo Montella è decisamente soddisfatto da quanto fatto vedere dal suo Milan: "Ho visto una squadra che ha fatto una grande partita, una squadra che può sicuramente fare meglio negli ultimi 30 metri in termini di scelte e soluzioni, ma che è anche sfortunata. Ai ragazzi non posso rimproverare nulla, posso solo dire che hanno fatto una grande partita. E’ un periodo così, anche oggi abbiamo creato tanto: sono molto dispiaciuto e amareggiato, ma il calcio è anche questo e bisogna trovare la forza per andare avanti e proseguire su questa strada che, sono convinto, è quella giusta", le parole di Vincenzo Montella dopo la sconfitta contro la Sampdoria a San Siro.

 

Caso Bacca - Montella che prosegue nella sua analisi: "La squadra è cresciuta molto rispetto all’andata anche se ultimamente non stiamo facendo punti. La squadra non è depressa e stiamo portando avanti un percorso di crescita importante: la squadra non deve deprimersi. Abbiamo bisogno di entrare in Europa e dobbiamo crederci, io personalmente ci credo". Immancabile un commento sulla reazione di Bacca dopo il cambio: "Non so se abbia urlato contro lo staff o contro se stesso: le scelte spettano a me e lui deve fare il suo come ha sempre fatto fino ad oggi sia in allenamento che in partita. E’ ovvio che un giocatore non voglia uscire dal campo, ma non credo che Bacca abbia fatto nulla. Magari ce l’aveva con se stesso. Ripeto, non credo che abbia fatto nulla di particolare, c’è chi ha fatto peggio…", le parole di Vincenzo Montella. Che poi ha parlato così dei prossimi impegni del suo Milan: "Adesso affronteremo il Bologna, una squadra ferita come noi almeno sul piano del risultato: io devo trasmettere serenità alla mia squadra, anche se sono amareggiato. Faccio i complimenti alla Sampdoria, bisogna saper accettare anche questo tipo di sconfitte. Sarò un visionario o un sognatore, ma  vedo comunque una squadra in crescita", ha concluso Montella.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche