Bologna, Donadoni: "C'è voglia di riscatto"

Serie A
donadoni_bologna_conferenza

Dopo il 7-1 col Napoli e la rocambolesca sconfitta contro il Milan, gli emiliani cercano punti sul campo della Samp: "Avrò bisogno di giocatori che vanno a mille, se ognuno fa il suo non avremo problemi", ha detto l'allenatore rossoblu in conferenza stampa

“Si riparte con l’entusiasmo giusto, con la carica giusta; sapevamo prima che l’equilibrio è una componente fondamentale e cerchiamo di riscattare questi due ultimi risultati negativi. Dobbiamo concentrarci sul domani”. Il 7-1 col Napoli e la pesante sconfitta contro il Milan hanno fermato il Bologna, che a inizio 2017 sembrava destinato a procedere con più continuità in Serie A. Domenica un altro test per la squadra di Donadoni, a Genova contro un Samp in grande forma. L’allenatore rossoblu ha parlato della sfida in conferenza stampa.

Settimane difficili - “È dura dire che non ci sia stato qualcuno che non si sia impegnato - ha detto Donadoni - molti errori ma la volontà non è mancata. Ci hanno provato, posso rimproverarli poco. Ci sono momenti in cui un pizzico di determinazione in più può essere fondamentale. Il vantaggio numerico non va gestito lesinando le forze, ma cercando di andare molto più convinto e dare qualcosa in più. Potevamo creare occasioni facendo più movimenti. Se è il momento più difficile? Direi particolare, solo chi ha carattere, forza, coraggio e volontà ne uscirà. Bisogna avere un grande spirito di collaborazione. Uno la personalità può anche non averla a 40, non c’entra con i giovani. In questi momenti bisogna parlare poco e fare molto, anche perché parlare diventa dispendioso, toglie energie che servono per pedalare in campo. Chi vuole dire qualcosa lo dica, noi dentro sappiamo quello che dobbiamo fare, le risposte vanno date sul campo”.

Sulla Sampdoria - “La Samp è una squadra che sa lottare, sa stringere i denti. E’ un test provante, hanno ottenuto risultati importanti mantenendo vantaggi. C’è voglia di riscatto, la fatica va in secondo piano. Avrò bisogno di giocatori che vanno a mille ”.

Destro e gli indisponibili - “Chiedo sempre a Mattia come agli altri: molta fatica, ognuno di loro ha compiti precisi. Se ognuno farà il suo non ci saranno problemi, faremo le giuste contromisure. Condizione fisica? Quello che riesci a tradurre in campo viene fuori anche dalla situazione emotiva. Sta soffrendo, ma bisogna lavorare. Se lavori bene durante la settimana domenica hai la benzina per la partita. E’ un percorso in cui deve migliorare. Verdi? Sta recuperando, impensabile aver subito la brillantezza. Devi sforzarti per recuperare altrimenti fatichi a ritrovare la condizione. Mbaye invece è stato positivo, mi aspettavo che mi desse una risposta positiva. E’ stato lodato anche dai compagni. Gastaldello? Sta meglio, vediamo”, ha concluso Donadoni.  

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche