Milan, Montella: "Vittoria dedicata a Berlusconi"

Serie A

Tanta soddisfazione e un pensiero speciale da parte di Vincenzo Montella dopo il successo del Milan sulla Fiorentina: "Tre punti fondamentali. La vittoria è dedicata al presidente Berlusconi e a Galliani"

Successo fondamentale - Tre punti che permettono al Milan di rimanere aggrappato al treno Europa, una rete di Deulofeu a decidere il match contro la Fiorentina. Sorriso rossonero a San Siro e tanta soddisfazione nelle parole di Vincenzo Montella: "Sono tre punti fondamentali, importantissimi e anche meritati. Nel primo tempo ci poteva essere un punteggio un po’ più ampio, nel secondo tempo la Fiorentina ci ha tenuto più bassi ma non ricordo nessun tiro in porta da parte loro. La squadra ha vinto con sofferenza contro un’avversaria forte: questo successo ci permette di restare in vantaggio negli scontri diretti con Fiorentina e Lazio, permettendoci di rimanere in corsa per i nostri obiettivi", l’analisi dell’allenatore rossonero dopo il 2-1 di San Siro firmato da Kucka e Deulofeu.

Vittoria per Berlusconi - Montella che poi ha una dedica speciale: "Questa vittoria è dedicata a Berlusconi, non sappiamo se questa sia stata la sua ultima partita casalinga o meno, ma ci tenevo anche a nome della squadra a dedicare questo successo a lui e a Galliani, sono le due persone che hanno reso grande il Milan. Berlusconi? Io non ho mai litigato con lui. Quello che è filtrato comunque è vero, magari la prossima volta che mi chiama per farmi i complimenti lo faccio filtrare anche io. Io da persone che hanno vinto tanto più di me come Berlusconi posso solo imparare e da parte mia c’è sempre stata l’umiltà di ascoltare: chiaro poi che le scelte spettano a me. Qualche volta ho cambiato idea in base a quello che mi è stato detto e non mi riferisco a Berlusconi, ma a Pietro Lo Monaco ai tempi del Catania: è lui che mi ha insegnato a fare l’allenatore e tante volte ho accettato i suoi suggerimenti", ha proseguito Montella.

Focus sui singoli - Montella torna a parlare della gara vinta contro la Fiorentina: "Voglio fare i complimenti ai ragazzi che hanno giocato poco, oggi ad esempio avevamo cinque giocatori della Nazionale italiana infortunati. Il valore dei ragazzi che li hanno sostituiti è stato importante: portare avanti tanti calciatori che si sentono e sono importanti è una grande soddisfazione per l’allenatore. Bacca? Ha giocato una buonissima partita in base alle sue caratteristiche, ha fatto un gran lavoro anche in fase di non possesso. Come vive Galliani questo momento? Se soffre lo fa in silenzio, alla squadra riesce a trasmettere la sua tranquillità. Il mio futuro? L’allenatore deve pensare ad arrivare a fine stagione, poi vedremo", ha concluso l'allenatore del Milan.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche