Milan, Montella: "Closing? Nessun alibi"

Serie A
Vincenzo Montella, Milan (Getty)
vincenzo_montella_getty

Testa rivolta solo ed esclusivamente al campo, Vincenzo Montella non vuole sentire parlare di closing: "Non bisogna creare alibi alla squadra". Sulla formazione: "Romagnoli è recuperato. Sosa e Locatelli insieme? Ci stiamo lavorando"

"Io devo pensare solo al campo. La società funziona bene, sono sereno, così come lo deve essere la squadra. Si legge tanto in giro, ma noi siamo sereni. Non dobbiamo creare degli alibi alla squadra. Io sono orgoglioso di questi ragazzi, noi dobbiamo solo pensare al campo". Non vuol sentir parlare di closing, Vincenzo Montella. In attesa di capire come si evolverà la situazione societaria, in casa Milan la concentrazione è rivolta solo ed esclusivamente alla sfida con il Chievo Verona: "E' una squadra che rispecchia molto la mentalità italiana. Sanno adattarsi bene agli avversari e ti fanno giocare male, ma noi dobbiamo vincere perché ancora in classifica stiamo pagando le sconfitte con Udinese e Sampdoria. Sono ormai una realtà del nostro campionato da anni, mi aspetto una gara ostica. Il mio futuro? Ho un contratto  e sono sereno e concentrato sul mio lavoro", le parole di Vincenzo Montella nel corso della conferenza stampa che precede la sfida con il Chievo.

Infortunati e scelte di formazione – Montella ha fatto il punto sulle condizioni della squadra e sul recupero degli infortunati: "Ieri Calabria non si è allenato per la febbre, oggi proverò anche lui sulla fascia. Stiamo provando diverse cose, vediamo oggi come va la rifinitura. Romagnoli invece è recuperato, se giocherà contro il Chievo lo vedremo, ma sicuramente è recuperato. Sosa e Locatelli insieme? Ci stiamo lavorando, vediamo. Abate domenica scorsa ha giocato i minuti finali senza vedere da un occhio, questo è un segnale del grande senso di appetenza che c’è nella squadra. Le sue condizioni sono migliorate, vediamo quanto ci vorrà per riaverlo. Futuro Donnarumma? Non sono preoccupato dalle voci, né dal closing, né dal mercato".

Obiettivo Europa - Montella prosegue: "Noi dobbiamo solo pensare a far bene per conquistare l’Europa: tranne che per le sconfitte contro Udinese e Sampdoria siamo stati costanti, siamo in scia e abbiamo superato il momento difficile; se continueremo con questo rendimento penso che arriveremo in Europa. Noi ambiamo ad arrivare in Europa League. Finire davanti all'Inter? Sarebbe bello". Magari anche grazie all’aiuto dei gol di Bacca: "Sono convinto che il rigore di Sassuolo cambierà la sua stagione, calcerà lui anche il prossimo penalty. Lapadula è importante, ma ultimamente ha avuto problemi fisici. Antonelli sta bene e potrebbe tornare ad allenarsi gradualmente con la squadra nella prossima settimana, sta meglio anche Montolivo che corre già da alcune settimane", ha concluso l'allenatore del Milan.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport