Juve, pari a Udine: Bonucci risponde a Zapata

Serie A

I bianconeri approfittano a metà della sconfitta della Roma, rischiando di perdere contro l'Udinese dell'ex Delneri. Decisivo un colpo di testa di Bonucci nella ripresa, che risponde al vantaggio iniziale di Zapata. Brutto infortunio per Fofana: rottura del perone

UDINESE-JUVENTUS 1-1
37' Zapata (U), 60' Bonucci (J)

Impresa sfiorata alla Dacia Arena da parte dell'Udinese, reduce da un filotto negativo che si riassumeva con 1 solo punto nelle ultime 4 partite, in cui era andato a segno il solo Fofana (nella sconfitta con il Sassuolo). La Juve, invece, vittoriosa nelle ultime 7 partite subendo gol solo contro il Palermo nei minuti di recupero, si vede fermata a sorpresa, non riuscendo ad approfittare al meglio del ko della Roma contro il Napoli.

Tutto esaurito alla Dacia Arena, dove la squadra di Delneri ospita la capolista senza poter contare su Thereau, che la banda di Allegri ricorda bene: il francese riuscì nell'impresa di espugnare il fortino bianconero, il 23 agosto 2015, quando allo Juventus Stadium uscì uno 0-1, risultato più unico che raro da quelle parti. Bisogna andare molto più indietro nel tempo, invece, per tornare a un successo dell'Udinese sulla Juve in Friuli, in quello che nel frattempo è diventato la Dacia Arena: aprile 2010, 3-0 firmato Sanchez, Pepe e di Natale. Bando ai ricordi, l'XI di Delneri per riscattarsi dalle 3 sconfitte di fila con Fiorentina, Sassuolo e Lazio vede Karnezis tra i pali; Widmer, Danilo, Felipe e Samir; Jankto, Hallfredsson, Fofana sulla mediana; De Paul e Perica a supporto di Zapata.

Allegri risponde con la BBC, scegliendo la spinta dei due terzini brasiliani (Dani Alves e Alex Sandro), con Khedira e Pjanic a centrocampo. Davanti, i fantastici 4: Cuadrado, Dybala, Mandzukic, Higuain. Una formazione da Champions, ma le sorprese sono dietro l'angolo. 
Al 20' un tiro dalla distanza di Zapata che termina fra le braccia di Buffon fa capire agli ospiti che l'Udinese non ha voglia di fare la vittima sacrificale. Due minuti più tardi ci prova ancora l'Udinese con una botta da fuori: è Fofana a calciare, ancora una volta blocca il capitano della Juve. Sono le prove del gol, che arriva al 37' con Duvan Zapata: azione personale che si conclude con la palla tra le gambe di Buffon. 

All'intervallo i bianconeri sono tramortiti ma fiduciosi: la squadra di Allegri va a a segno da 17 gare consecutive e in questo campionato solo il Milan è riuscito a non subire gol da parte della Juve. La statistica viene confermata al quarto d'ora della ripresa, quando da un calcio piazzato di Dybala spunta Bonucci che di testa trova il pari. Con Chiellini fuori per un problema fisico (Benatia al suo posto), dopo il pari Allegri inserisce Pjaca per Cuadrado. Danilo spaventa ancora Buffon colpendo la base del palo in un'azione che poi termina con una capovolta di Hallfredsson che cade male sul collo, ma per fortuna non è nulla di grave. Ha brutte conseguenze, invece, l'infortunio rimediato da Fofana: frattura del perone per lui, stagione finita.

Dopo 4 minuti di recupero l'Udinese può esultare per un risultato clamoroso: è il primo pareggio stagionale della Juve, che fa un piccolo allungo sulla Roma, portandosi a +8 dai giallorossi.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport