Palermo, Baccaglini: "Se ho i soldi? Tranquilli"

Serie A
Baccaglini, Palermo (Getty)

Il presidente del Palermo Paul Baccaglini commenta la sconfitta contro la Roma: "La squadra non è rassegnata, nessuno ha gettato la spugna. Se ho i soldi? State tranquilli"

"I soldi ci sono" - "Io sarò un presidente presente, ma mai invadente. Voglio entusiasmare la gente, parlare con loro e cercare dei canali alternativi per municare. Se ho i solidi? Ce li ho, è tranquillo Zamparini, sono tranquilli gli altri, potete stare tranquilli anche voi. So che ogni novità è accolta con ansia e sorpresa, ma sono convinto che anche chi mi ha criticato si ricrederà", esordisce così Paul Baccaglini, nuovo presidente del Palermo nel post partita della sfida persa con la Roma al Barbera. "Innanzitutto ho il grande piacere di dire il mio primo luogo comune in diretta tv: 'nel calcio il risultato è beffardo'. Ho visto dei ragazzi veramente determinati, prima di venire qui sono passato dagli spogliatoi ed ho visto il grande dispiacere nei loro occhi, nessuno di loro è rassegnato, nessuno ha gettato la spugna. Il calcio è fatto di episodi, io vedo tanti segnali incoraggianti e l’entusiasmo del pubblico che piano piano continua a ritornare: questo è il modo migliore per ribaltare un anno sicuramente difficile", le parole di Baccaglini.

"Palermo strepitosa" - Il presidente del Palermo poi aggiunge: "Chi me l’ha fatto fare ad inziare questa avventura? Beh, ogni dubbio che potevo avere è sparito dopo una settimana. La gente di Palermo è strepitosa: tutti danno tanto, ma nessuno chiede nulla in cambio. I tifosi vogliono solo divertirsi allo stadio. Poi chiaramente abbiamo dei progetti di marketing che renderanno il Palermo Calcio un brand importante, investire qui vale la pena”. Baccaglini poi prosegue: "Il futuro di Lopez? Gli diamo tutto l'appoggio per finire la stagione, poi valuteremo step by step: in questo momento posso dire che sicuramente questo sarò il gruppo che finirà la stagione, poi valuteremo il progetto. Il gol annullato al Palermo? Se fosse successo nel football americano si sarebbero fermati a verificare che la decisione presa fosse corretta, ma questo è il calcio. A fine aprile confermo che la societàsarà al cento per cento mia", ha concluso Baccaglini.

Parla Diego Lopez - "Noi siamo ancora lì e dobbiamo continuare a crederci, ormai la nostra è una corsa sull'Empoli considerando che l'ultima partita la giocheremo in casa proprio contro di loro. Adesso dobbiamo cercare di servire al meglio Nestorovski e non possiamo lasciarlo solo a fare i gol. Stiamo comunque riuscendo a creare occasioni importanti ma bisogna concretizzare quello che creiamo e dobbiamo farlo subito perchè presto affronteremo Udinese e Cagliari, due gare fondamentali per il nostro cammino. Baccaglini e il mio futuro? Io sono qui e ripeto che la cosa importante è che il presidente creda nella salvezza perchè questo da fiducia ai ragazzi perché noi continuiamo a credere che la salvezza sia possibile. Per il mio futuro poi vedremo", il commento dell’allenatore del Palermo Diego Lopez dopo la sconfitta con la Roma.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport