Napoli, Hamsik avvisa: "Vogliamo il secondo posto"

Serie A
Hamsik, Napoli (Getty)
11_hamsik_getty

Dopo il successo contro il Crotone, Marek Hamsik lancia il Napoli nella corsa al secondo posto: "La Roma è distante solo due punti, combatteremo perché vogliamo la qualificazione diretta alla prossima Champions League"

Tre punti per ripartire e lasciare alle spalle l’amarezza per l’eliminazione dalla Champions League con il Real Madrid, contro il Crotone il Napoli ha conquistato un importante successo che permette alla formazione allenata da Maurizio Sarri di rimanere a -2 dal secondo posto occupato attualmente dalla Roma. Un successo, quello ottenuto al San Paolo, che Marek Hamsik ha commentato così attraverso il suo sito web ufficiale: "Dopo la delusione di martedì contro il Real non era facile restare concentrati, abbiamo dimostrato carattere ed ottenuto i tre punti. In campo abbiamo meritato la vittoria. I tifosi hanno creato una grandissima atmosfera, li ringrazio per il loro sostegno. Il ritardo sulla Roma è di due punti, ma noi combatteremo ancora di più perché vogliamo il secondo posto e la qualificazione diretta alla prossima Champions League. La doppia sfida con la Juve di aprile sarà interessante, ma noi pensiamo alla prossima sfida con l’Empoli", le parole dello slovacco.

Il commento di Sari e ADL - Una vittoria, quella contro il Crotone, che ha reso felice anche l’allenatore del Napoli Maurizio Sarri: "La squadra ha fatto una buona partita. Al di là della Champions League, in dieci giorni abbiamo speso tantissimo. Trovarsi alla quarta partita in così poco tempo ad affrontare una squadra di bassa classifica come il Crotone era tutt’altro che facile, poteva essere una sfida pericolosa. Ma abbiamo fatto una gara seria, con ottimi momenti di palleggio. Abbiamo giocato bene”. A commentare il successo del San Paolo arrivano anche le parole del presidente azzurro Aurelio De Laurentiis: "Lo scudetto? Ci sono degli striscioni che parlano in maniera più chiara di me", poi sulla sfida di Champions col Real Madrid: "Quando uno gioca contro i campioni del mondo si può avere paura sia nelle gambe che nel cervello. Sarebbe un atto di superbia quello di dire 'Possiamo battere il Real Madrid'. Lo potremo fare quando anche noi riusciremo ad emergere dai calci piazzati. Il Real è' lì da sempre, il Napoli è stato costruito 12 anni fa", ha concluso De Laurentiis.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport