Pescara, Zeman: "Atalanta? Motivazioni doppie"

Serie A
Zeman, Pescara (Lapresse)
zeman_pescara_udinese_lapresse

L’allenatore del Pescara Zdenek Zeman presenta la sfida con l’Atalanta e dimostra di credere ancora nella salvezza: "Dobbiamo avere motivazioni doppie rispetto a loro. Muntari è un leader, se ha vinto il triplete un motivo ci sarà"

"Non è finita, noi ci crediamo ancora: l’importante è stare tutti insieme e lavorare duro per provare a centrare la salvezza. Stiamo cercando di fare il massimo e lo faremo fino alla fine. Come ha detto il mister ultimamente, tutto è possibile per la salvezza", alle parole di Sulley Muntari fanno eco quelle di Zdenek Zeman. L’allenatore del Pescara presenta così in conferenza stampa la sfida con l’Atalanta in programma domenica pomeriggio allo stadio Atleti Azzurri d’Italia: "L’Atalanta ha giovani che stanno diventando importanti, ha motivazioni perché si giocano l’Europa. Ma le nostre motivazioni devono essere doppie. La loro sconfitta contro l’Inter è pericolosa per noi. Il Papu Gomez fa la differenza. L’Atalanta ha un grande settore giovanile, magari prima non ci sono stati allenatori che puntavano molto sui giovani invece adesso con Gasperini hanno un’altra mentalità".

Il punto sugli infortunati - "Mi piacerebbe giocare con la linea difensiva più alta, ma non avendo giocatori molto giovani, non vogliono rischiare. Pensano che più dietro si mettono e meglio difendono. Così, secondo me, si dà molto più spazio agli attaccanti avversari. Ecco perché dobbiamo crescere sul piano tattico", le parole di Zdenek Zeman. Allenatore del Pescara che fa il punto sugli infortunati e svela qualche indizio relativo all’undici che scenderà in campo dal primo minuti contro l’Atalanta: "Mitrita si è fermato in allenamento, ha un fastidio da valutare alla coscia sinistra; Campagnaro sta abbastanza bene anche se non ha mai spinto al massimo,credo che non abbia mai fatto gli allenamenti al 100% nella sua carriera. Muntari? Se ha vinto il triplete un motivo ci sarà, chiaramente ha dei limiti tecnici ma spero che la squadra lo segua. Riesce a caricare i propri compagni, fa pressing e quando è in campo è un vero e proprio leader", ha concluso Zeman.

La probabile formazione - Conferenza anticipata per motivi logistici quella di Zeman, con il Pescara che domattina svolgerà l’ultima rifinitura e poi raggiungerà Bergamo in treno. Assente lo squalificato Bruno, così come gli infortunati Caprari, Stendardo, Pepe, Gilardino e Vitturini. Tra i convocati ci saranno con ogni probabilità anche Bahebeck e Campagnaro, ma è impensabile un loro impiego per tutti i novanta minuti. Questo la probabile formazione che Zeman manderà in campo contro l’Atalanta: (4-3-3) Bizzarri; Zampano, Coda, Bovo, Biraghi; Verre, Muntari, Memushaj; Benali, Cerri, Kastanos. Unico ballottaggio quello al centro della difesa tra Bovo (favorito) e Fornasier.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport