Maran: "Ci abbiamo provato, è un passo in avanti"

Serie A
Rolando Maran, allenatore del Chievo (fonte Getty)
rolando_maran_chievo_getty

L'allenatore del Chievo ha commentato la sconfitta dello Stadium contro la Juventus: "Restando in partita ci abbiamo provato, la squadra non si è mai arresa. Passo in avanti rispetto alle gare scorse. Ho parlato con Allegri, è fiducioso per la sfida con il Barcellona"

Troppo forte questa Juventus per il ChievoVerona. Doppietta di Gonzalo Higuain, un gol per tempo per il ‘Pipita’, e bianconeri che vincono 2-0 allo Stadium. Terza sconfitta consecutiva dopo quelle contro Bologna e Crotone, ai gialloblù non riesce quindi l’impresa di tornare da Torino con un risultato positivo.

"La squadra non si è arresa, ci abbiamo provato"

A fine partite Rolando Maran ha commentato così la partita di questa sera tra la Juventus e il suo Chievo: "E’ ovvio che, restando in partita, c’era la speranza di riuscire ad essere pericolosi, ci abbiamo provato – ha dichiarato l’allenatore gialloblù ai microfoni di Sky Sport – Volevamo esserlo un po’ di più. Probabilmente anche i cambi forzati che abbiamo fatto ci hanno condizionato, avremmo potuto fare qualcosa di diverso nel finale. Ma la squadra ci ha provato, non si è arresa mai. Nel secondo tempo abbiamo fatto anche meglio, però è mancata la giocata per potergli far male. A volte abbiamo creato delle situazioni, poi nella finalizzazione non siamo stati bravissimi". A centrocampo con il solito rombo, con Castro, Radovanovic, Hetemaj e Birsa che in questo momento sembrano essere i titolari in quel reparto. "Probabilmente è vero che hanno le caratteristiche che si amalgamano meglio. Abbiamo fatto un passo in avanti rispetto alle altre gare. E’ chiaro che affrontavamo la Juventus e quindi era una partita diversa, però dal punto di vista della prestazione siamo migliorati".

"Juve-Barcellona? Allegri era fiducioso"

Partita decisa da una doppietta di Higuain e sbloccata grazie ad una giocata straordinaria di Dybala. "Radovanovic deve seguire l’attaccante se questo non è assorbito dal centrale, poi Dybala è stato bravissimo - ha commentato Maran - Paradossalmente con i centrali ci siamo mossi bene, è stato bravo Higuain a smarcarsi nell’occasione". E chi si aspettava una squadra distratta dall’impegno imminente con il Barcellona è rimasto deluso. "La Juventus non ha mai cali, è questo che fa la differenza. Nel campionato italiano, infatti, non concede niente a nessuno". E a fine partita anche una lunga chiacchierata con Massimiliano Allegri: "Ci siamo scambiati le solite opinioni, gli ho fatto anche un in bocca al lupo di rito per la partita contro il Barcellona. Lui mi è sembrato fiducioso, do alla Juventus più della metà delle possibilità di passare il turno".