Samp, Giampaolo soddisfatto: "Ottima gara"

Serie A
Marco Giampaolo, allenatore della Sampdoria (Getty)

Il tecnico blucerchiato: "Siamo stati sempre corti, agguerriti, faceva molto caldo ma l'intensità è stata comunque alta; sono contento e non mi soffermo sul risultato finale, vado a cercare di analizzare il contenuto della gara e riconosco che i viola sono molto forti"

Sfugge nei minuti finali la vittoria della Sampdoria contro la Fiorentina, la sfida di Marassi termina così 2-2; apre le marcature Bruno Fernandes, pareggio Gonzalo Rodriguez prima che Ricky Alvarez riporti avanti la squadra genovese. Chiude i giochi Babacar, che consegna così un punto a testa. Sale dunque a quota 45 punti la formazione blucerchiata e così nel post gara l’allenatore dei genovesi ha commentato la prestazione e il risultato.

"Grande gara al di là del risultato"

"Questa è stata una partita tra le migliori della Samp in questa stagione - ha detto - bisogna anche tener conto dell'avversario perché la Fiorentina ha grande qualità e siamo stati sempre corti, agguerriti, faceva molto caldo ma l'intensità è stata comunque alta; ci siamo anche portati al di là dei limiti individuali e questo si è visto soprattutto sotto l'aspetto fisico. È stata una bella partita e sono contento. Non mi soffermo sul risultato finale, vado a cercare di analizzare il contenuto della gara e riconosco che i viola sono molto forti. Possono giocare per i primi tre posti in questo campionato. Decisivo ancora una volta è stato un giocatore che è subentrato ma non ho alcuna bacchetta magica, sono contento perché anche lunedì a Milano Ricky è entrato e ha fatto molto bene è in un momento in cui ha fiducia e il mio compito è sempre quello di tenerli tutti vivi per la causa Samp. Poi se riesce a fare questo, lui come suoi compagni, riesce a dare valori aggiunti alla squadra".

Presente e futuro

"Non è sempre facile ma quest'anno i miei calciatori sono sempre stati molto affidabili, anche quelli che hanno giocato meno. Ora è tutto più semplice ma all’inizio abbiamo perso quattro partite e non ho dimenticato il momento che abbiamo vissuto; sono sempre rimasto sereno ma sono molto soddisfatto per il mio prolungamento e sono grato alla società, ai ragazzi e ai tifosi che sostengono sempre la squadra, sono sicuramente un valore aggiunto. Per la prossima stagione sarà importante rimettersi in discussione perché nessuno può dare garanzie o qualcosa per scontato. Non so chi rimarrà e chi andrà via ma questa dovrà essere la base da cui partire il prossimo anno, è una questione di motivazioni e di umiltà e non so se potremo inseguire l'Europa perché se lo dicessi mancherebbero i presupposti che ho detto poco fa".

Le parole di Bruno Fernandes

Ha aperto le marcature di giornata dopo pochi minuti e ha così ricevuto i complimenti dello staff di Paulo Sousa. Bruno Fernandes ha così parlato della sua gara e della stagione della squadra: "Fanno sempre piacere i complimenti degli addetti ai lavori, sicuramente il mio connazionale sarà un po' arrabbiato per essere andato subito in svantaggio ci dispiace non aver vinto perché mancavano solo due minuti e volevamo ottenere i tre punti. Ora è importante per noi per continuare la nostra crescita, ci rimane un po' di rammarico. Voglio fare più gol possibili, sto ottenendo buoni risultati e anche gli assist sono importanti cercherò ancora di migliorarmi da qui alla fine del campionato. L'inizio ritardo? E’ difficile perché noi giocatori dobbiamo fare massaggi e cose particolari, aspettare ci fa innervosire ma credo che la maggior parte di noi fosse tranquilla e si è visto che siamo scesi in campo con l'atteggiamento giusto. Paulo Sousa è stato un giocatore molto importante anche qua in Italia, in Portogallo è molto riconosciuto ma io sono molto diverso da lui e giochiamo i ruoli differenti; però lui è entrato nella storia del calcio portoghese e anche italiano. Sicuramente la nostra stagione è positiva così come la mia, abbiamo avuto dei cali facendo partite meno buone, sicuramente dobbiamo migliorarci per iniziare al meglio il prossimo campionato e fare ancora bene. Futuro? Io sono felice a Genova, non penso al mercato e non ci ho mai pensato è il lavoro del mio procuratore e ci penserà lui".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport