Chievo, Maran: "Superiamo questo momento no"

Serie A
rolando_maran_getty

L'allenatore gialloblù parla a due giorni da Cagliari-Chievo: "Ci aspettavamo risultati diversi, ora vogliamo superare il momento negativo. Con la Juventus ho visto dei miglioramenti, contro Bologna e Crotone prove negative. Pellissier? E' da esempio per i suoi compagni"

Tre sconfitte consecutive contro Bologna, Crotone e Juventus, quattro nelle ultime cinque partite. Non è un momento positivo per il ChievoVerona, comunque in una situazione decisamente tranquilla di classifica. E sabato pomeriggio ci sarà la sfida contro il Cagliari, per provare ad ottenere un risultato favorevole. Già domani mattina i gialloblù partiranno per la Sardegna, ragion per cui la conferenza stampa pre-partita con protagonista Rolando Maran è stata anticipata ad oggi.

"Ultimamente mi aspettavo dei risultati diversi – ha dichiarato l’allenatore del Chievo - purtroppo non è stato così e ne dobbiamo prendere atto, ma abbiamo ancora un’occasione per rifarci. Sarà una partita insidiosa ma andremo a Cagliari per cancellare questo momento negativo. Anche se, sotto il profilo della prestazione, ho visto dei miglioramenti già nella sfida contro la Juventus. Quella di Torino è stata sicuramente una partita diversa rispetto alle altre, perché è molto difficile giocare allo Stadium. Quelle contro Bologna e Crotone, invece, sono nate da una cattiva prestazione nella seconda parte di gara. Non abbiamo retto l’urto". Resta, tuttavia, l’ottima stagione del Chievo. "Stiamo facendo cose straordinarie – prosegue Maran – e non bisogna darlo per scontato. Non dimentichiamo che ogni anno ci sono tre squadre che retrocedono ed il Chievo ha la bravura di tenersi sempre lontano da questo rischio. Sicuramente si può migliorare ma bisogna ricordare sempre quali sono le reali capacità di questa società".

"Tanti infortunati. Pellissier? Tenacia e determinazione"

A Cagliari per rialzarsi, quindi. Ma con qualche problemino di formazione. "Mancheranno sicuramente Frey, Gamberini, Gobbi, Sardo, Sorrentino, Inglese e Rigoni. Sarà da valutare Basten, che è tornato ad allenarsi col gruppo, così come Birsa che ha qualche linea di febbre". Ci sarà sicuramente Sergio Pellissier, che ieri ha festeggiato i 38 anni. "Ha la grande capacità di non mollare mai ed ha un grande orgoglio – conclude Maran - Cerca tutti i giorni di fare il possibile per dare una grande mano alla squadra. Gli faccio i complimenti per la sua tenacia e determinazione, devono essere da esempio per tutti quelli che giocano insieme a lui".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport